ARIANO IRPINO – Si sono appena concluse le gare valevoli per il secondo concentramento nazionale del campionato under 19 femminile. A contendersi uno degli otto posti disponibili per la fase finale nazionale, sono state le squadre del Basket Femminile Biassono, del San Martino di Lupari (PD), dell’Athena Basket Roma e dell’ASD Verga Palermo. La formula del girone all’italiana ha premiato la formazione juniores del Biassono. Le monzesi, la cui formazione maggiore milita in serie A2, hanno sbaragliato il campo con un en-plein di successi nelle tre gare. Di spicco la prestazione di Virginia Galbati migliore giocatrice della tre giorni, ben conosciuta agli addetti ai lavori per le sue prestazioni di spessore anche in serie A2. La qualificazione si è decisa all’ultimo incontro. Biassono ed Athena Roma hanno dato vita ad una gara che ha dimostrato di valere ben più di una finale interzona. Le laziali hanno condotto a lungo seppur di misura. A spaccare il match ci ha pensato proprio Galbiati che, dal -8 del 34’, ha trascinato le compagne al successo finale con triple, rimbalzi ed assist. Gruppo importante quello di biassono che per metà costituisce l’ossatura della prima squadra e che già aveva avuto modo di familiarizzare con l’impianto arianese:  due anni fa sullo stesso parquet si disputarono le finali internazionali under 17. La dirigente Patrizia Marchini è entusiasta della parentesi irpinia: “Non posso che complimentarmi per l’organizzazione dell’evento. Fantastica la sistemazione alberghiera e tutto il resto, cosa che non sempre accade. Siamo soddisfatti per aver vinto il concentramento più forte d’Italia. Roma e San Marino sono formazioni che probabilmente avrebbero meritato qualcosa di più”. Alla fine medaglie e targhe per tutti ed i complimenti anche del commissario del concentramento Luigi Siciliano che ha premiato Valentina Maggi dell’aloha Ariano come migliore giocatrice del campionato regionale campano 2010-2011. Questa volta il respiro della competizione, oltre il semplice ambito regionale, anticipa gli scenari futuri che coinvolgeranno il G. S. basket Ariano a partire dal prossimo campionato di B nazionale. La recente promozione, la valenza della struttura del Pala Cardito non nuova ad ospitare kermesse anche più prestigiosa e la capacità ricettive ed organizzativa della dirigenza arianese, con il presidente Mario Cirillo ed il dirigente factotum Giuseppe Caso su tutti, sono stati premiati dalla fip nazionale.