Sfida stimolante per l’LPA dei record a Salerno. Le leonesse ufitane giungono al Pala Silvestri avendo già staccato il biglietto per la poule promozione, da primatiste del girone N di serie B nazionale, con ben quattro giornate di anticipo sulla chiusura della regular season. Tenere alta la concentrazione, migliorare alcune situazioni tattiche e recuperare pienamente le acciaccate: questi i principali temi dei prossimi venti giorni, secondo quanto indica coach Cozzolino: “Maggi e Giugliano continuano il loro percorso di recupero. Faremo ancora a meno di Valentina Calandrelli che però ha ripreso e ritornerà in campo prima della chiusura della stagione regolare. A Salerno mi aspetto una gara impegnativa. Salerno è in un buon momento di forma. Hanno trovato  continuità. Sono state in grado di fermare sia Portici che Castellammare. Come quasi tutte le nostre avversarie proveranno a dare qualcosa di più. Dal canto nostro siamo chiamati a mettere la stessa intensità, volontà, determinazione, che ci ha contraddistinto nell’ultima gara con Portici. E’ una mentalità che abbiamo acquisito. Dobbiamo continuare su questi livelli”. L’AVVERSARIA – Salerno l’ammazzagrandi. La formazione di coach Pignata ha cambiato passo dopo un girone d’andata al rallentatore. Due i successi di prestigio: a Portici e quello recente su Castellammare. Sicura della partecipazione alla seconda fase, quella assegnerà ulteriori  posti per la futura A3 (Campionato nazionale di sviluppo), le salernitane  hanno pagato dazio solo con le dirette concorrenti Sorrento, Potenza e Maddaloni. Panchina corta, front line under size, ma quintetto di buona qualità, guidato in cabina di regia dalla veterana avellinese Donatella Buglione. Alfinito e Memoli costituiscono una coppia di esterne tra le migliori del campionato. Sotto canestro l’all-around Di Pace fa coppia con Pignata. La cestista di famiglia non  dovrebbe essere della contesa e sarà sostituita da Barbara Buglione e Amatino. Possibile l’esordio di Veronica Zonda proveniente dall’esclusa Vis Liternum. Per la poliedrica esterna (in grado di coprire tutti i tre ruoli sul perimetro) si tratta di un ritorno dopo la parentesi della scorsa stagione.   I PRECEDENTI –  Nove gare in totale. Le irpine conducono 8-1. All’andata successo casalingo delle arianesi per  72-40. Gli altri confronti sono tutti concentrati nelle ultime tre stagioni: sei  in campionato due in coppa di lega campana. L’unico successo per la società  del presidente Pignata risale al primo confronto datato 29/11/2008 (75-69 al Pala Silvestri). ARBITRI – Ambrosino di Arzano (NA), Trematerra M. (Napoli)IL PROGRAMMA DELLA 19^ GIORNATA  – Portici – Vis Liternum: 20-0; Salerno – LPA Ariano (11/03 ore 18.00); Casagiove – Sorrento (11/03 ore 18.00); Maddaloni – Benevento (10/03 ore 18.00); Potenza –  Castellammare (10/03 ore 18.30). Riposa: Villa Icaro OttavianoCLASSIFICA  – LPA Ariano Irpino 32; Portici  26; Castellammare 24; Potenza 20; Maddaloni, Sorrento 18; Salerno 16; Ottaviano 12; Casagiove 8; Benevento 6; Vis Liternum 0.