AVELLINO – C’è grande attesa e trepidazione tra i giovani della Diocesi di Avellino, che domani sabato 26 aprile, si incontreranno per vivere insieme la XXIX Giornata Mondiale della Gioventù sul tema indicato dal Santo Padre Francesco: “BEATI I POVERI IN SPIRITO, PERCHÉ DI ESSI È IL REGNO DEI CIELI” (Mt 5,3).
Un appuntamento, questo della GMG diocesana, che si rinnova anno per anno ed è divenuto senza dubbio un punto centrale della vita dei giovani della Chiesa avellinese.
L’evento organizzato e promosso dal Servizio per la Pastorale Giovanile della Diocesi di Avellino, vedrà la partecipazione di un centinaio di giovani. Il raduno è previsto per le ore 16,00 davanti alla Chiesa del SS. Rosario al Corso Vittorio Emanuele; alle 16,30 poi inizieranno le attività. Attraverso bans, canti e balli, i giovani attenderanno in allegria e compagnia le ore 18,00, quando avrà inizio “una Giullarata della Fede”, un corteo che si snoderà per il centro della città capoluogo (il percorso: Corso Vittorio Emanuele – P.za della Libertà – Via Nappi – Via Duomo –  P.za Duomo). Sarà un modo diverso da parte dei giovani per testimoniare la gioia del Cristo Risorto. Arrivati in p.za Duomo continueranno a divertirsi con canti e balli, fin quando alle ore 19,30 avrà inizio nella Chiesa Cattedrale la Veglia di preghiera presieduta da S. Ecc. Mons. Francesco Marino, Vescovo della Diocesi di Avellino. Il momento di preghiera sarà senza dubbio il punto centrale dell’intera giornata. Durante la Veglia si ripercorreranno attraverso letture e video, le tappe salienti dei Pontificati dei Beati Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII, che verranno canonizzati domenica 27 da papa Francesco. L’ appuntamento per tutti i giovani è per domani sabato 26 aprile alle ore 16,00 davanti la Chiesa del SS. Rosario (in caso di pioggia l’appuntamento è per le ore 19,00 nella Chiesa Cattedrale).