Grande successo per la XVI edizione della mostra internazionale” Il Presepe di Giffoni” visitata durante le feste da centinaia di visitatori ogni giorno. L’esposizione organizzata dalla Proloco resterà aperta fino all’8 gennaio negli ampi saloni del trecentesco Convento San Francesco che accoglie quest’anno presepi provenienti da tutto il mondo, con sezioni speciali sul presepe napoletano e campano, opere presepiali dall’Ungheria (Unione delle Associazioni folcloristiche ungheresi, Nesz-Budapest)e in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia un’intera area con lavori  provenienti dal Piemonte, Toscana e Lazio.
Un grande evento a cui non poteva mancare l’associazione Arteuropa di Atripalda da anni partner dell’evento con pitture, ceramiche, grafiche e installazioni dal sapore dichiaratamente contemporaneo realizzate da Augusto Ambrosone, Giuseppe Amoroso, Lucia Basile, Enzo e Michela Angiuoni, Bigi, Letizia Caiazzo, Luigi Casala, Beatriz Cardenas, Lorena Balestri, Ettore Gambaretto, Biagio Gambaretto, Kika Bohr, Maria Teresa Di Nardo, Amos Crivellari, Mario Gambatesa, Roberto Lauria, Paola Nanì, Elena Migliore, Michele Macchia, Speranza Concetta Pinnelli, Fabio Schiavone, Sabino Repole, Pippo Spina, Tommaso Ilardi, Leo Strozzieri e Gianfranco Vasile.
Un ‘ iniziativa ampiamente elogiata dal Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano che in una lettera inviata all’organizzazione ha espresso il suo apprezzamento alla manifestazione cogliendone il suo valore intrinseco che consiste nella valorizzazione del ”patrimonio di arte e cultura popolare che ha radici profonde nella tradizione del nostro Paese”.
La Mostra è visitabile dalle ore 17 alle ore 20 per i giorni feriali. Per i festivi anche di mattina dalle ore 10 alle ore 12,30. Il costo del biglietto di ingresso è di € 2,00. Sono esclusi dal contributo i diversamente abili.