NGM MOBILE SANTA CROCE      3
SIDIGAS ATRIPALDA                   1
(26-24, 16-25, 25-15, 28-26)

Nel derby dei lupi, gli irpini giocano di cuore. E se la classifica non vedesse la Sidigas all’ultimo posto dopo la nona sconfitta incassata di fila, quella contro Santa Croce potrebbe dirsi un’occasione sprecata. In campo i biancoverdi mettono più carattere e più errori nei momenti clou.
Pronti via e tra siluri al servizio e schiacciate inarrestabili, un Cetrullo formato super annulla agli irpini tre set point (21-24) e regala ai conciari l’1-0 (26-24). Il gruppo atripaldese replica nel secondo set e si lascia andare in ricezione nel terzo. Sotto 2-1 la Sidigas arriva col muso avanti anche nel finale del quarto gioco (22-24) dilapidato con due errori prima di una resa combattuta (28-26).
Meriti e demeriti s’intrecciano, la gara segna comunque un importante riscatto dopo Cantù. Tra le note liete il ritorno da titolare di De Paula: in campo per tutta la partita il brasiliano si è rivelato in molti frangenti il vero trascinatore prima di pagare una leggera flessione per il periodo d’inattività; a fine partita non ha accusato dolore ed è la più bella notizia dopo il lungo stop per l’infortunio alla spalla. Bene anche agli altri, D’Avanzo a centro si è confermato leader, Loglisci ha murato a più riprese, Coppola in difesa è in continuo crescendo.  Segnali positivi di una squadra a cui manca poco per la svolta definitiva. Bidegain, in arrivo per venerdì, contro Corigliano domenica prossima dovrebbe essere della contesa. I risultati degli altri campi non mutano il fondo della classifica. Contro i calabresi la gara sarà da vincere a tutti i costi per accorciare.
NGM MOBILE SANTA CROCE: Candellaro 11, Masini, Cetrullo 24, Bertoli, Snippe 14, Parusso 7, Tosi (L), Garnica 4, Hrazdira 17, Paoletti. Non entrati Lizala, Bonami, Baldaccini. All. Cannestracci.
SIDIGAS ATRIPALDA: Bruno, Coppola (L), De Paula 21, Libraro 3, Nemeth 11, D’avanzo 12, Paris, Loglisci 8, Gallotta 9, Scialò. Non entrati, Rinaldi, Cuomo. All. Imbimbo. ARBITRI: Sessolo, Carrara.
NOTE – durata set: 29′, 21′, 23′, 31′; tot: 104′.
PER LA SERIE D VITTORIA IN RIMONTA AL TIE BREAK
Esordio con vittoria  in casa per la giovanile della Sidigas Atripalda nella seconda giornata del  Campionato Regionale di serie D Giovani che vedeva la compagine Atripaldese affrontare la “Di Meglio” Salerno, una delle squadre favorite alla vittoria finale del torneo. I ragazzi di Mister Geppino Modica hanno un avvio incerto soffrendo più del dovuto e regalando i primi due set alla compagine Salernitana (19-25 e 21-25). A questo punto la reazione, con i giovani della Sidigas che serrano le fila e dimostrano di che pasta sono fatti imponendosi per i successivi tre set con i parziali di 25-19, 25-23 e 15-8. Sfida compromessa e riacciuffata grazie ad una prova di carattere. È indubbio che la battuta d’arresto dei primi due set deve far riflettere l’allenatore sul lavoro da svolgere in settimana per evitare tali vuoti di gioco che, anche in vista della gara di Lega di domenica 27 contro la fortissima Vibo, potrebbero risultare letali. Da sottolineare comunque la prova di orgoglio di tutto il gruppo. In bell’evidenza  il libero Lombardiclasse 1997.