Tornano gli incontri col cinema promossi dal cinecircolo Ricreazione in collaborazione col Comune di Avellino. Presentata ieri a Palazzo di città la seconda edizione della rassegna cinematografica ‘’L’Ora blu, una risata per… riflettere” seguito della fortuna retrospettiva dedicata nel novembre 2008 al grande regista Ettore Scola.

L’Ora blu ripropone alcune pellicole italiane di grande successo per rilanciarle nel presente  e consegnarle al pubblico contemporaneo. Un confronto fra l’ieri e l’oggi, fuori e dentro il grande schermo, attraverso i piu’ famosi titoli del cinema comico nazionale e alcuni fra i protagonisti piu’ brillanti da Vittorio Gasmann a Lello Arena, da Ugo Tognazzi a Roberto Benigni  passando per gli indimenticabili Massimo Troisi e Totò . Otto incontri per raccontare gli ultimi cinquant’anni del nostro cinema ma anche mezzo secolo di storia  e  di cambiamenti della cultura e del costume italiano.

In rassegna “I mostri” di Dino Risi, “Amici miei” di Monicelli, “Ratataplan” di Maurizio Nichetti, “Il Papocchio” di e con Renzo Arbore e poi “Scusate il ritardo” diretto da Massimo Troisi, “Caro Diario” di Nanni Moretti e infine “Ovosodo” di Paolo Virzì.

Primo appuntamento venerdì 25 febbraio con il principe della risata Antonio De Curtis in arte Totò attore principale con Paolo Stoppa di “Siamo Uomini o caporali” per la regia di Camillo Mastrocinque. La proiezione avrà inizio alle 18.30 presso la Chiesa del Carmine di Avellino.

Gen. Vel.