Presentata presso Il Portico di Elena  la lista “ Capriglia Bene Comune”, nata  con lo scopo preciso di proporre un modo nuovo, aperto di amministrazione locale. Un invito dunque a tutti a d intendere l’azione politica come un modo di essere, quello cioè di cittadini che si riconoscono tali e si rispettano, pronti a comunicare e più ancora ad ascoltarsi a vicenda, studiando i problemi, affrontandone le difficoltà per arrivare a buone soluzioni possibili. Con umiltà ma anche con orgoglio di cittadinanza attiva. Il candidato a sindaco Nunziante Picariello e i candidati a consiglieri Comunali, sono tutti carichi di esperienza di vita e tutti motivati per concorrere al bene comune nella accezione più ampia di bene da condividere con tutti e per tutti. Occorre personale orgoglioso della propria identità, dei valori dei caprigliesi, che non sono pochi. I fautori del programma sono tutti concordi nel pensare che tutti siano azionisti del bene comune, e  che sia arrivato il tempo di sostenere una nuova generazione della politica a cui affidare il  futuro di Capriglia  partendo dal presente. Il bene comune è un  diritto ma anche una  responsabilità,tutti ne sono azionisti . Timori, tatticismi e opportunismi non possono appartenere a chi ha l’ambizione di cambiare le cose. Ringraziando l’editore e il direttore responsabile de La Gazzetta dell’Irpinia Marco Pisano per l’invito a presenziare all’incontro auspico un buon lavoro di programmazione a Tutti.
Tiziana Cipolletta