Ultimo turno di regular season per la Serie A2 Sustenium prima della pausa per dare spazio alle finali della 15edizione della Coppa Italia che nel prossimo week end vedranno scendere in campo le quattro pretendenti (Crazy Diamond Segrate, BCC-NEP Castellana Grotte, Sir Safety Perugia e Pallavolo Molfetta). Nella decima giornata del girone di ritorno tutte le squadre e le società di serie A2 sosterranno la campagna di sensibilizzazione e solidarietà in vista della giornata mondiale delle malattie Rare (29 febbraio).
Per la Sidigas ultimi allenamenti prima del fischio del match che domenica alle 18.00 vedrà Bruno e compagni ospitare al Del Mauro la Ngm mobile Lupi Santa Croce sull’Arno (Pi). A dirigere l’incontro la federazione ha designato la coppia perugina composta da Fabrizio Saltalippi (1° arbitro) e Francesco Puletti (2° arbitro). Una sfida che mette in palio grosse chance di play out per i lupi del volley irpino, chiamati a far bene dopo il ko contro Cantù. Lorenzoni potrebbe riservare qualche novità nello schieramento di partenza, ma tutta la rosa sarà chiamata a dare il proprio contributo. Al di là degli uomini e degli schemi sotto rete saranno soprattutto le motivazioni a fare la differenza. Il difficile rush finale di torneo impone di conquistare punti, non c’è più tempo, la squadra dovrà scuotersi di dosso ogni pressione. Solo così si potrà ritrovare la compattezza necessaria ad un rilancio mentale del gruppo e dell’ambiente desideroso di conservare a denti stretti la serie A. Venerdì il presidente Antonio Guerrera ha partecipato all’assemblea di Lega svoltasi a Bologna. I club hanno deliberato di dare mandato al CdA di discutere con la FIPAV la seguente proposta per l’A2: la diminuzione delle retrocessioni da 4 a 2 tra serie A2 e Serie B1 a partire dal prossimo anno e l’innesto di giocatori stranieri per calmierare il monte ingaggio delle società. Conquistare la salvezza quest’anno, in un momento di forte crisi per lo sport e per il Paese, potrebbe voler dire per Atripalda gettare solidissime basi per il futuro. I principali protagonisti di questa impresa dovranno essere però i giocatori, a partire dal match di domenica.