Avellino, 6 dicembre 2011. Serata di gran gala al Gesualdo per festeggiare i dieci anni di attività. Prima l’atteso concerto evento di Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana, poi il taglio della torta con le autorità e il brindisi di  mezzanotte con i 1200 spettatori. Il gran cerimoniere è stato proprio il mattatore pugliese, che dopo aver infiammato gli animi con il suo spettacolo, che da mesi aveva fatto registrare il tutto esauruito, ha dato il via al brindisi con centinaia di bottiglie di Double dei Feudi di San Gregorio. Ad Arbore anche il compito di spegnere le 10 candeline sulla maxi torta che è stata fatta entrare in palcscenico sul finaloe del concerto.
“Il mio augurio per questo teatro e per il suo pubblico è di continuare a crescere – ha detto Arbore -, e di tagliare tanti altri ambiziosi traguardi. Io porto fortuna e ne porterò tanta al Gesualdo”.  Una serata d’eccezione impreziosita dalla presenza di numerosi artisti, che hanno accolto gli ospiti in attesa dello spettacolo. Parterre d’eccezione per l’evento di gran gala. In platea a festeggiare i dieci anni di vita del Comunale, la sua stagione da record di spettatori, successi e abbonati c’erano tutte le massime autorità civili e militari.
A fare gli onori di casa il sindaco di Avellino, Giuseppe Galasso, il presidente del Cda dell’istituzione Teatro Carlo Gesualdo Luca Cipriano, i consiglieri Salvatore Gebbia e Carmine Santaniello.
In platea anche i vertici delle forze dell’ordine di Avellino dal questore Sergio Bracco al procuratore Angelo Di Popolo, il vicequestore Pasquale Picone. Ma non solo. Non sono mancati i big della politica irpina come l’onorevole Ciriaco De Mita, il presidente della Provincia Cosimo Sibilia, il senatore Enzo De Luca, il manager dell’azienda ospedaliera San Giuseppe Moscati, Pino Rosato, gli ex sindaci di Avellino Antonio Di Nunno, Antonio Matarazzo, Massimo Preziosi.
In platea c’era anche l’assessore alla Cultura del Comune di Avellino, Sergio Barbaro, il vicesindaco Gianluca Festa e altri componenti dell’esecutivo Galasso e del consiglio di piazza del Popolo, nonchè esponenti dell’amministrazione provionciale, il conduttore Rai Gigi Marzullo e molti giornalisti, i direttori delle principali testate irpine e il direttore dle Teatro Pubblico Campano Alfredo Balsamo.  “Sono particolarmente emozionato e soddisfatto per la nostra grande festa – dice il presidente del Gesualdo, Cipriano  -. L’entusiasmo del pubblico e l’affetto e la simpatia di Arbore sono stati il valore aggiunto per una serata che rimarrà nella storia del Gesualdo”.