AVELLINO – Sta per concludersi  l’anno 2011 e la sezione Aiga di Avellino traccia il bilancio delle attività svolte. “L’anno appena trascorso è stato caratterizzato da molteplici attività promosse dal consiglio direttivo dell’Aiga. Come sempre, grazie all’impegno e la dedizione di tutti i membri del nostro direttivo (gli avv.ti Rescigno, de Girolamo, Zuccarino, Del Grosso, Tecce, Di Gaeta, D’Alessio, Maffeo, Dovetto e Strozziero) la nostra associazione è stata presente in modo attivo in tutti i settori, dalla formazione, dalla ricerca, dalla politica forense, dal sociale, alla tutela dei diritti dei cittadini – ha spiegato il Presidente, Avvocato Walter Mauriello–. Il 2011, senza dubbio, è stato per me un anno importantissimo in quanto ha visto la scadenza del mio mandato triennale, e la riconferma all’unanimità, da parte del direttivo, mi ha riempito di orgoglio offrendomi uno sprone ulteriore per proseguire a lavorare, con impegno e maggiore qualità, in favore del mondo della giustizia. La  fiducia che mi è stata accordata è la gratificazione del lavoro svolto ma, allo stesso tempo, è un monito per rendere un ulteriore servizio anche alla provincia di Avellino con l’ausilio dei professionisti che mi onoro di rappresentare. Nel settore della formazione l’Aiga ha riproposto con grande successo il corso di preparazione per l’esame di Avvocato e a gennaio  ha festeggiato il primo compleanno della rivista specialistica di giurisprudenza della provincia, “Corti Irpine”, alla quale lavora costantemente e con dedizione l’intero direttivo Aiga e che nel 2012 spegnerà la sua seconda candelina. Nel 2011 l’Aiga è stata ancora più presente nella vita associativa nazionale e internazionale diventando punto di riferimento per la politica forense partecipando a congressi importantissimi. Solo per citarne uno, il congresso di Catania nel quale è stato nominato il nuovo Presidente Aiga nazionale. Il 2012 sarà per noi un anno delicato ma allo stesso tempo entusiasmante -ha continuato l’avvocato Mauriello- poiché dovrà essere implementata e rafforzata l’azione della giovane avvocatura, anche al servizio della società civile, nel contesto di riforma della legge professionale. Bisognerà ben spiegare ai cittadini qual è il ragionamento e qual è il punto di approdo della classe forense per giungere ad un professionista di qualità in un mondo senza vincoli nell’accesso al mercato del lavoro. Per questo motivo bisognerà lavorare duramente, sempre alla ricerca della migliore classe dirigente che offra con lo studio le migliori soluzioni politiche, per confermare e rinnovare gli impegni assunti nello scorso mandato. Dobbiamo continuare a lavorare al servizio dell’avvocatura, in collaborazione con il Consiglio dell’Ordine, di cui quest’anno saranno rinnovate le nomine, ed al servizio della cittadinanza con la consapevolezza che il bene comune è la massima aspirazione di un giurista.
L’ultimo appuntamento dell’anno lo riserveremo giovedì 22 dicembre ad un incontro presso il Vinosia per una festa esclusiva di Natale che sarà anche l’occasione per lo scambio degli auguri.
La sezione Aiga di Avellino augura alle autorità a tutta la cittadinanza,  agli organi di informazione e comunicazione, da sempre al nostro fianco per la divulgazione delle nostre attività, e alle Amministrazioni,  un felice Natale e auspico che il Nuovo Anno possa essere per tutti fonte di una rinnovata speranza e di un maggiore impegno civile nel rispetto della legalità, che è la base del nostro vivere sociale”.