Memorabile è l’aggettivo più idoneo per descrivere il successo riscosso dal Trofeo Mtb Altopiano del Laceno-Granfondo del Parco Regionale dei Monti Picentini, a Bagnoli Irpino, al termine di una quarta edizione che ha regalato a tutti i partecipanti emozioni fortissime, spettacolarità assicurata e rapporto sempre più radicato con territorio del Parco.

La quarta prova del Giro della Campania Off-Road ha confermato tutte le aspettative che hanno reso unica questa gara, dagli aspetti tecnici a quelli più paesaggistici e culturali del comprensorio del Laceno.

Ad anticipare il successo della manifestazione è stato senza dubbio la giornata del sabato dedicata interamente ai giovani con la cross country per esordienti e allievi ed anche lo short track giovanile dai 7 ai 12 anni che hanno elevato ancora di più lo spessore della manifestazione per la gioia dei piccoli e delle rispettive famiglie.

Non da meno, invece, è stata la parentesi agonistica dedicata agli adulti con la granfondo di 44,5 chilometri dominata ancora una volta da Luigi Ferritto (Team Giannini) che ha preceduto sul podio Davide Giorgini (Cycling Cafè Racing Team) e Giuseppe Della Rocca (Cicloo Carbonari Bikers).

Ferritto aveva già vinto questa corsa nel 2018 ed ha descritto il Laceno “un paradiso e uno spettacolo, con un’organizzazione magnifica con un percorso segnato benissimo. Una delle migliori gare fatte con un percorso ad hoc”.

Al femminile ad occupare interamente il podio Patrizia Tropiano (Cicloo Carbonari Bikers), Oksana Chornomorets (Bike e Sport Team) e Eleonora Cristina Valluzzi (Loco Bikers) mentre il migliore del tracciato mediofondo-escursionistico di 30 chilometri è stato Pasquale Amato (Cicloo Carbonari Bikers).

Grande soddisfazione dell’Asd Laceno Bike che sta già pensando a come far crescere questa manifestazione da concertare assieme all’ente Parco Regionale dei Monti Picentini del presidente Fabio Guerriero. “La sua sensibilità e la sua infinita passione per il territorio ci hanno consentito di alzare notevolmente la qualità dell’evento. Il ringraziamento è nostro personale e di tutti coloro che vogliono bene al Laceno” hanno spiegato in una nota gli organizzatori complimentandosi con il presidente dell’ente Parco.