Lo sport Irpino gode di ottima salute negli ultimi tempi, grazie soprattutto ad alcune delle più antiche scuole della provincia Irpina. Una di queste è senza dubbio l’Accademia del Maestro D’Alessandro, il quale da anni ci regala risultati di altissimo prestigio.  Nella fantastica cornice dell’Indoor Olympic Arena di Atene, sede ufficiali delle Olimpiadi del 2004, si sono svolti i campionati denominati: World Taekwondo President Cup. Una competizione che ha visto la presenza di ben 2200 atleti provenienti da tutto il mondo. In gara le migliori squadre al mondo, a partire dall’Iran, passando per la Spagna e la stessa Italia. Un livello quello degli atleti presenti da campionato del mondo. In gara c’erano praticamente tutti i numeri uno del ranking mondiale ed olimpico, campioni Continentali, mondiali ed Olimpici. Una kermesse da lasciare tutti a bocca aperta, un livello altissimo. Ebbene l’Accademia Irpina è volata su Atene per dimostrare ancora una volta che proprio qui, da questa piccola provincia, in una piccolissima palestra, ci sono Campioni veri, campioni che possono giocarsela coni migliori al mondo. Sul quadrato di gara gli atleti del Maestro D’Alessandro hanno dato prova di grande carattere e determinazione, hanno dimostrato che la loro preparazione non aveva nulla da invidiare ai migliori tema presenti. Ed è proprio in queste gare che i migliori vengono fuori alla grandissima. Dopo il podio iridato agli scorsi italiani Cadetti, Pietro Pilunni dopo ben 5 incontri conquista un Bronzo incredibile… Tutti gli appassionati che hanno seguito Pietro in Tv, in quanto c’era la diretta televisiva, hanno potuto ammirare la crescita del talento Irpino. Addirittura  Pietro si è tolto il lusso di terminare l’incontro con il padrone di casa, il Greco per KO! Una soddisfazione immensa quella del Maestro D’Alessandro, vedere i suoi atleti calcare scenari così importanti e soprattutto portare a casa medaglie dal valore assoluto, non fa che confermare la grande tradizione della prestigiosa scuola del Taekwondo Irpino by team D’Alessandro 1973. Dopo questo risultato importante ovviamente l’Accademia Irpina non si fermerà proprio sul più bello. All’orizzonte ci sono numerosi impegni tra l’altro alcuni proprio con la maglia azzurra, tra cui gli Europei cadetti e gli Europei Junior.