Ad accogliere la reliquia di S. Gerardo giunta questa sera 7 maggio 2017 a Trevico, c’era la popolazione locale e le massime autorità civili, militari del paese, nonché molti pellegrini giunti dai paesi vicini e rappresentanti della confraternita di S. Rocco di Flumeri.

La Reliquia proveniente dal Santuario San Gerardo Maiella di Materdomini, é giunta scortata dalla Polizia di Stato di San Angelo dei Lombari, alla cui testa c’era Don Claudio Lettieri Parroco di Flumeri e Trevico, il quale con l’entusiasmo, che mette su tutte le manifestazioni religiose, è un esempio per i credenti.

La reliquia, è la prima volta che viene in paese , nonostante che nel passatoTrevico fosse stata sede vescovile, oggi soppressa, dove fungeva da cattedrale la chiesa dell’Assunzione, che era anche l’unica parrocchia della città episcopale.

La diocesi di Trevico, comprendeva  partendo da Flumeri, tutti gli attuali comuni della Baronia, in provincia di Avellino, fino ad Anzano in provincia di Foggia.La cerimonia di accoglienza della reliquia di San Gerardo, è stata accolta gioiosamente con  banda musicale e da fuochi di artificio di una nota ditta di fuochisti, di Pietragalla provincia di Potenza.

La reliquia, resterà a Trevico in esposizione dei fedeli nella chiesa dell’Assunta, fino al 14 maggio e dopo una funzione officiata dal Vescovo di Ariano Irpino e Lacedonia Sergio Melillo, ritornerà al Santuario di Materdomini, scortata dal Polizia di Stato del Commissariato di Ariano Irpino.