Non si tratta di una gara semplice. Sia sul piano mentale che fisico. Il primo test in trasferta per Atripalda è la visita alla matricola Potenza Picena. Il fattore campo avverso, l’esperienza di Mercorio e Zamagni o la freschezza di Della Corte, sono alcune delle insidie che il match nasconde. Totire deve rinunciare all’ultimo minuto a Picariello rimasto a casa febbricitante, Bassi non è ancora al top, qualche acciacco la rosa lo accusa, la concentrazione massima dovrà sopperire alle temporanee lacune.
Partire bene, più del solito, sarà fondamentale. Lo hanno ben evidenziato nella conferenza stampa della vigilia l’allenatore ed Enrico Libraro a 11 punti dal record di 3.500 messi a segno in serie A. «Mi fa piacere ma non guarderò il tabellino – ha dichiarato l’atleta aggiungendo – preferirei farne 10 di punti e vincere 3-0, per i record c’è tempo». Domenica scorsa l’impatto con la partita non fu impeccabile, in un ambiente caldo come si preannuncia quello marchigiano anche lievi flessioni possono gasare gli avversari, ci vorranno esperienza e sangue freddo. Doti che la Sidigas ha in mezzo al campo e in panchina. Dovrebbe venirne fuori un bel match. Sulla carta le due squadre lotteranno per obiettivi diversi, salvezza e play off, ad Atripalda il compito di marcare le differenze.
Al Palaprincipi di Porto Potenza la squadra di casa dovrebbe schierare Cecato in palleggio, che mister Graziosi conosce sin dati tempi di Jesi in B1, oppure Miscio subentrato a più riprese nell’onorevole sconfitta di Sora. Nel ruolo di opposto c’è Muzio, trascorsi alla Lube e protagonista della promozione, con Della Corte ex compagno di Izzo a Cuneo, pronto a dire la sua. In banda titolarissimo il campano Mercorio in coppia con Zampetti reduce da un infortunio ma specialista in promozioni. Al centro Tobaldi e Zamagni reduce da due promozioni in A1, libero è Bianchi. Per Atripalda il solito sei più Cortina e tanta voglia di non tornare a mani vuote.
Fischio d’inizio domenica alle 18.00 del duo trevigiano Florian- Zanussi.
Serie A2 in campo per la seconda giornata
Tonazzo Padova – Elettrosud Brolo. Il Campionato per entrambe le squadre è iniziato con un tie break infelice. Veneti e siciliani hanno condotto gran parte del loro match d’esordio, ma si sono visti rimontare rispettivamente dalla Sieco Service Ortona e dal Vero Volley Monza che alla fino e si sono aggiudicate il match. Per la Tonazzo Padova il vantaggio sarà di giocare al PalaFabris.
Caffè Aiello Corigliano – Sieco Service Ortona. Con una prova di carattere e soprattutto con Giombini indisponibile per infortunio, la Caffè Aiello Corigliano ha strappato i primi tre punti stagionali nella difficile trasferta di Loreto. Ora la squadra di Jeliazkov è attesa dal turno casalingo dove ospite è la matricola Sieco Service Ortona capace all’esordio di superare in rimonta (dallo 0-2 a 3-2) la Tonazzo Padova.
Gherardi SVI Città di Castello – Coserplast Matera. Esordio casalingo per la Gherardi SVI Città di Castello, fuori dai giochi nella prima giornata per il turno di riposo. Al Palasport “Andrea Joan” di Città di Castello è attesa la formazione lucana della Coserplast Matera stoppata, al debutto in Serie A2, da un brusco 0-3 inferto dalla Pallavolo Molfetta.
B-Chem Golden Plast Potenza Picena – Sidigas Atripalda. Il PalaPrincipi di Potenza Picena accoglie la prima sfida targata Serie A della B-Chem Golden Plast che cercherà di riscattare la sconfitta subita nel primo match contro Sora chiamando a raccolta il proprio pubblico. I marchigiani dovranno però fare i conti con la Sidigas Atripalda, formazione guidata da Michele Totire (scorso anno vice allenatore del Club Italia Roma) che si è subito imposta 3-1 nella prima giornata di Campionato contro la Conad Reggio Emilia.
Pallavolo Molfetta – Globo Banca Popolare del Frusinate Sora. Avvio dorato per entrambe le formazioni nella prima di stagione: Molfetta e Sora, reduci da due vittorie nette rispettivamente contro le matricole Matera e Potenza Picena, si affrontano per la terza volta nella loro storia di Club: i laziali cercheranno di invertire la rotta che ha visto i pugliesi conquistare i due precedenti giocati nella scorsa stagione.
Conad Reggio Emilia – Pallavolo Loreto. Al PalaBigi di scena il nono confronto diretto fra queste due formazioni. La storia racconta di cinque successi per i marchigiani e tre per la squadra emiliana. Ma entrambe le formazioni scenderanno in campo puntando tutto sulla vittoria per risollevare gli animi dopo le due sconfitte subite nel primo turno da Corigliano e Atripalda.
Classifica

Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 3, Pallavolo Molfetta 3, Caffè Aiello Corigliano 3, Sidigas Atripalda 3, Sieco Service Ortona 2, Vero Volley Monza 2, Elettrosud Brolo 1, Tonazzo Padova 1, Gherardi SVI Città di Castello 0, Conad Reggio Emilia 0, Pallavolo Loreto 0, Coserplast Matera 0, B-Chem Golden Plast Potenza Picena