Impeccabile organizzazione a Furmo di Pietrastornina, curata nei minimi dettagli per il quinto appuntamento con il talent dalla dott.ssa Sonia D’Antonio, l’eccellente Presentatrice, Pino Minucci, Lucia Perrella, Raffaele Sissillo, Antonio Porcaro.
Una kermesse di 20 artisti per la grande finale del 14 Agosto 2017. Sopraggiunti un po da tutto il centro-sud. La manifestazione ha inizio con l’esibizione del pianista – cantante Stefano Di Stefano, una bravissima ed elegantissima Lucia Mazzarotti che ha eseguito una intensa “Donne” di Mia Martini classificandosi al secondo posto, a seguire la potente voce di Mosetti proveniente dal Lazio, una coraggiosa esibizione quella di Michele Caifa che si è cimentato in uno standard jazz, non passa inosservato il crooner della categoria over Vincenzo Lepore di Montefredane che ha eseguito  “It’s now or never” versione inglese de’ “O Sole mio”. Massimo Montanile, appena 10 anni, conquista con la sua padronanza scenica e il suo belting la platea e la giuria vincendo per la categoria Under.
La voce graffiante e potente di Anna Di Stefano porta a casa il doppio premio over 40. Carmine Ozzella, giovanissimo strumentista si è cimentato nel complesso brano “La Noyee” con la sua fisarmonica. La compagnia teatrale guidata da Francesca Margio conquista il pubblico , l’organizzazione e giuria portando a casa il Premio Speciale Simpatia. L’emozionatissima Claudia Luciano segna il suo esordio su un palco. A seguire una sobria interpretazione dè “Gli uomini non cambiano” di Laura Caprio, segnalata anche lei per il provino “Una voce per Sanremo”.
Un sicuro, giovanissimo e preciso Bruno Romano che ha magistralmente eseguito ” insieme a te non ci sto più ” della Caselli. A seguire Pasquale Iannone, vincitore della categoria Canzoni Napoletane. Carmelo Faraone con la sua vocalità particolare e delicata. Il duo C.& R.Galluzzo che si aggiudicano il terzo posto nella classifica generale e la cantante Carmela Galluzzi non passa inosservata per l’ammissione alle semifinali “Una voce per Sanremo”. Antonella Angiolino che con il brano “Take me to church” di Ozier incuriosisce la talent scout Ruggiero che le chiede un ascolto più approfondito con un brano in lingua italiana per l’occasione all’Ariston il 2 Ottobre. Maurizio De Vito che ha fatto ballare e cantare la giuria e la platea. Chiara Perrella che ha gestito nel migliore dei modi un brano di notevole complessità tecnica quale Adagio. Tra i fuochi d’artificio termina la V Edizione di Furmo’s Got Talent. La giuria composta dalla vocal coach e talent scout Angela Ruggiero, il Regista Umberto Rinaldi, il batterista e cantante Adolfo Annichiarico, il Segretario Giuseppe Fusco dell’Irpinia Art Music Academy, partner del talent, assegnano alla 36enne Antonia Marzano il Primo Premio, consegnato dall’ amministrazione comunale di Pietrastornina. Premi anche per la platea con la lotteria messi in palio dagli sponsor. <<Un livello altissimo>> il commento dei giurati, livello che migliora di anno in anno. Appuntamento allora al prossimo, sicuramente con tante altre novità e sorprese.