Non conosce soste il campionato interregionale di Serie B maschile. La Genea Lanzara, dopo la beffarda sconfitta di misura (30 – 29, dopo aver condotto per quasi l’ intera totalità della gara) maturata sul campo dell’ USC Atellana, torna in campo debuttando tra le mura amiche della Palestra Caporale Palumbo di Salerno.

 

La gara, eccezionalmente in programma per Giovedì 14 Novembre alle ore 20, vedrà i ragazzi di mister Nikola Manojlovic ospitare i laziali del Flavioni Civitavecchia. La compagine allenata da Pacifico ha esordito ottimamente in campionato, superando in casa la New Handball Capua col punteggio di 20 – 18. Arriverà, dunque, in quel di Salerno per continuare la striscia positiva e galvanizzata dal primo successo stagionale. Di contro, in casa Genea Lanzara i ragazzi sono pronti a trovare il riscatto e a conquistare i primi punti utili per il morale del collettivo e per dimostrare di poter dire la propria in un campionato ancora lungo ed incerto.

 

“ Siamo pronti alla prima gara interna stagionale – dichiara Domenico Sica, presidente della Genea Lanzara – ritengo che abbiamo tutte le carte in regola per regalare alle persone che accorreranno alla Palumbo una gara emozionante e spettacolare. Siamo consapevoli delle nostre potenzialità e, al contempo, della bassissima età media del collettivo.

 

I ragazzi sono giovani e promettenti, è chiaro che bisognerà accumulare quanta più esperienza possibile in questo torneo cadetto, con alcuni dei nostri atleti alla prima esperienza da protagonisti in un campionato senior. Abbiamo aperto un nuovo ciclo, abbiamo cambiato tantissimo rispetto alla passata stagione; non siamo attaccati al risultato di per sé, ciò che ci interessa è la crescita del gruppo, motivo per il quale abbiamo deciso di partecipare a tutte le competizioni giovanili, partendo dall’ under 21 sino ai giovanissimi, appunto per dare la possibilità ai nostri ragazzi di giocare più partite possibili e confrontarsi con squadre di diversa caratura.

 

Sicuramente dovremo essere bravi, nel corso della stagione agonistica, a gestire tutte le forze in base agli appuntamenti del calendario ma, ripeto, è stata una scelta per garantire ai ragazzi una crescita ancor più importante. Difatti, mercoledì 13 Novembre affronteremo la prima gara dell’ Under 17 in trasferta a Capua, con alcuni ragazzi, titolari nel match d’ esordio in B con l’ Atellana, che il giorno dopo saranno chiamati in causa anche col Flavioni Civitavecchia. Questo sarà il leitmotiv dell’ intera stagione agonistica, ci saranno settimane in cui giocheremo anche quattro o cinque gare, considerando tutte le categorie ”.

 

In merito alla gara col Flavioni il presidente Sica afferma: “ Abbiamo affrontato il Flavioni soltanto in una occasione, ovvero nel match amichevole all’ incirca un mesetto fa a Salerno. In quell’ occasione abbiamo vinto, ma il campionato è una storia a sé e sicuramente ci aspetta un match difficile con una squadra ben messa in campo, motivata dal primo successo, e che non verrà a fare una passeggiata. Siamo pronti a dare il meglio, ci aspettiamo una bella cornice di pubblico per sostenere questi giovani ragazzi che, a di là dei risultati, rincorrono il sogno di calcare al più presto palcoscenici importanti della pallamano italiana ”.