AVELLINO – E’iniziata ufficialmente la stagione 2011\2012 della Scandone Avellino. Alle 17.30, presso una gremita sala stampa del PalaDelMauro, è stato presentato il nuovo main sponsor: il Gruppo Sidigas. L’azienda, che da oltre 40 anni progetta, costruisce e gestisce, impianti di distribuzione di gas naturale, prende il posto dell’Air Autoservizi Irpini che, per ben nove campionati è stata legata al sodalizio bianco verde, accompagnandola in tutti i più grandi successi della storia recente: dalla vittoria in Coppa Italia del 2008, alla partecipazione all’Eurolega dell’anno successivo. La società di trasporti irpini, resterà comunque legata alla pallacanestro, con un ruolo molto più defilato.

A presentare la nuova partnership, in una conferenza stampa che ha anche visto la presenza del primo cittadino Giuseppe Galasso, l’Amministratore Unico della S.S. Felice Scandone Giuseppe Sampietro, il Direttore Generale dell’A.Ir, Costantino Preziosi e l’Amministratore Delgato del Gruppo Sidigas, Gianandrea De Cesare.

“Dopo la stagione un po’ travagliata dello scorso anno – ha esordito Giuseppe Sampietro – oggi ricominciamo con un nuovo sponsor. Innanzitutto vorrei ringraziare l’A.Ir. che, dopo nove anni ha fatto un passo indietro, restando comunque un partner importante. Un ringraziamento va alla professionalità del direttore Preziosi che c’è sempre vicino. Lo sponsor di quest’anno è Sidigas, un’azienda prestigiosissima della nostra città. Noi siamo orgogliosi di poter portare il nome Sidigas in giro per l’Italia e speriamo di poter ripagare la loro fiducia con i migliori risultati sportivi.”

Ha proseguito il sindaco di Avellino, Giuseppe Galasso: “Noto con piacere la commozione di Giuseppe Sampietro che non si è tirato indietro quando era importante farsi avanti per garantire un futuro a questa società. Oggi siamo qui a guardare con positività ad una nuova annata. Ringrazio Preziosi che non si è tirato indietro ma garantisce a questa squadra nuove liquidità e nuove forze che sono sempre importanti. Mi permetto di dire che siamo una squadra che dovrà ragionare a misura delle proprie disponibilità, perché il tempo gioca a favore. Abbiamo dirigenti esperti e soprattutto giocatori che hanno capito cosa significa per Avellino e per l’Irpinia vestire la maglia biancoverde. E perché l’Avellino, seppur con mezzi più contenuti, possa continuare a dar lustro a questa città. Tante generazioni di ragazzi sono cresciuti insieme a questo sport. Ringrazio, quindi, il dott. De Cesare che ha deciso di stare vicino alle società sportive di questa provincia. E’stato poi il turno dell’Avv. Costantino Preziosi:”Voglio ringraziare tutti per gli apprezzamenti che avete fatto all’azienda che rappresento. Però, volevo ricordare che l’A.Ir. rilevò questa squadra quando era sull’orlo del fallimento, nel lontano 2001 e per questo voglio ricordare dei personaggi chiave di questa longeva avventura, come l’Avv. Benigni, Ciro Melillo, Menotti Sanfilippo e il notaio D’Amore: se la Scandone è ancora qui e anche per merito loro. Un altro affettuoso apprezzamento va a Cardillo e Antonello Nevola che erano gli unici veri dirigenti di questa società. Non voglio poi dimenticare l’importante ruolo della famiglia Ercolino, a cui va l’apprezzamento dell’azienda per l’esportazione del marchio in Europa, e per averci regalato una Coppa Italia. Un grazie va anche a Giuseppe Saviano, presidente del Coni Provinciale che è stato un faro per le scelte di avvicendamenti e aiuti a questa società. Sotto il logo della Sidigas rimane quello dell’Air, non solo per ‘affetto’, ma per una promessa fatta all’amico De Cesare. Finalmente oggi siamo riusciti a dare una società stabile, giovane e volenterosa che da domani prenderà la guida della Scandone.

Ha concluso Gianandrea De Cesare:” Per noi di Sidigas è una ‘prima volta’, una prima esperienza in serie A. Avevamo molti ‘dubbi’ in azienda se intraprendere o no questa avventura. E’ importante non considerare l’esperienza dell’A.Ir. conclusa perché era una delle condizioni per iniziare questa sponsorizzazione. Noi di Sidigas la viviamo come un’opportunità che ci è stata data per stare vicino a questa eccellenza, della provincia perché tale la consideriamo. Il nostro fermo convincimento è che se si ha la fortuna di creare con il proprio lavoro sul territorio del benessere, dell’occupazione, della ricchezza, è indispensabile che questa debba ricadere sul territorio dove è stata generata. E’ proprio in quest’ottica che abbiamo accettato con entusiasmo questa opportunità. Siamo stati storicamente vicini allo sport di questa provincia, ma per noi stare vicino alla Scandone è un grande privilegio.”

Sul fronte meramente tecnico, la Sidigas Scandone Avellino conferma per la prossima stagione la coppia di lunghi titolare della parte finale di campionato: Szymon Szewczyk e Linton Johnson. Questi i primi due tasselli per il nuovo roster di coach Vitucci: una base sicuramente valida per ripartire.