Sabato 22 Giugno 2019, alle ore 16.00, presso il Mondadori Bookstore del c. c. La Fabbrica di Salerno si terrà la presentazione del libro “Il DONO” dell’autore Alfonso Ferraioli. L’autore nel libro ha trattato una tematica molto calda: la donazione degli organi.

Una tematica molto attuale che il Bookstore Mondadori ha deciso di affrontare in libreria, grazie all’aiuto di due realtà molto attente al territorio salernitano, al giovane Luigi Bisogno, che hanno messo in moto una vera e propria “macchina del confronto” chiamando a partecipare ad una tavola rotonda chi delle parole potrebbe trarne fatti.

Interverranno al dibattito Antonio D’Alessio, Consigliere del Comune di Salerno; Benedetta De Luca, Attivista per i diritti delle persone con disabilità; Vito Avallone, Socio Donation Italia; Raffaele Caputo, Presidente Lions Club Campagna Silarus; Mattia Leone, Vice Presidente Associazione Freedom; Immacolata Mirra, Presidente ProLoco Giovani Olevano sul Tusciano. Modererà l’incontro Luigi Bisogno.

 

GLI INCONTRI: Il Bookstore Mondadori del c. c. La Fabbrica Salerno, con il suo team di giovani librai, si è posto l’obiettivo di creare un ciclo di eventi basati su tematiche attuali tratte dai libri con l’obiettivo di dar vita ad un luogo in cui le parole non restino solo scritte. La libreria deve essere un luogo di confronto, di sensibilizzazione, di libertà di parola e di pensiero.

IL LIBRO: Il Dono è un libro autobiografico in cui si intrecciano altre storie e testimonianze che l’autore Alfonso Ferraioli ha vissuto durante il suo lungo percorso verso il trapianto dei reni a cui una malattia congenita negli anni lo aveva portato. Ecco il Dono, che gli ha dato la possibilità di rinascere attraverso le Donazioni degli organi. Alfonso una volta ricevuto il Dono ha iniziato a mettere a nudo la sua vita, il proprio vissuto per aprire attraverso la propria testimonianza un vero e proprio dialogo divulgativo di modo che la tematica delle donazioni degli organi diventasse di dominio pubblico, iniziando un percorso in particolar modo nelle scuole e in ogni campo della società Civile-Religiosa-Associativa. Il libro è stato presentato ufficialmente il 6 ottobre del 2017 in Mercato S. Severino, alla presenza del Direttore del Reparto Trapianti di Salerno il Dottore Paride De Rosa, che ne ha curato la prefazione, la Presidente Provinciale dell’A.I.D.O. e testimonianze dirette sia tecniche che di esperienze vissute sullo stesso tema. Il libro è un canto alla Vita, rappresenta la forza, la caparbietà, l’ottimismo e l’invito a non arrendersi e combattere fino a quando esiste un briciolo di speranza, quella che non deve mai abbandonare, altrimenti si precipita nel vortice ancor più grave della morte interiore, che l’autore definisce il male peggiore che possa colpire. Alfonso mette anche fortemente in risalto la forza dell’amicizia e del calore umano che tanto sicuramente aiuta in certi momenti, così pure il coltivare interessi e sogni. Alfonso i suoi li coltiva da decenni attraverso il teatro amatoriale, come lui stesso ci tiene strenuamente a dire, di associazionismo puro. Nel libro l’invito alla donazione è sempre presente in ogni angolo di esso seppur il più remoto, donazioni che servono a sconfiggere la morte. L’invito appare evidente già dalla bellissima frase della Bibbia che appare come sottotitolo sulla copertina del libro “Chi salva una vita salva il mondo intero”.

L’AUTORE: Alfonso Ferraioli vive a Mercato San Severino (SA) è un regista e attore di teatro oltre ad essere un attivista per i diritti umani e quelli civili.