Nuovo lavoro letterario per la scrittrice Loredana Saetta, già nota al pubblico  per il suo precedente libro per ragazzi “Astur, La spada della sorte” edito da CIESSE editori  nel 2005. Difatti, presso la Libreria Mooks, venerdì 8 settembre 2017 alle ore 18, verrà presentato al pubblico. “Il segreto del calice d’argento”, un suo romanzo storico, sempre per la Ciesse edizioni.

Possiamo annotare che questo secondo romanzo prende l’avvio dal precedente, restando in ambito medioevale:

– “Dalle terre nebbiose dell’Europa del Nord alle assolate distese d’Oriente, tra amori e battaglie, intrighi e lotte per il potere, rivivono le epiche gesta dei cavalieri medievali.

Continuano le vicende dei giovani protagonisti del romanzo “Astur la spada della sorte”.

Michael dovrà combattere contro l’inganno e il tradimento, Ferrand conoscerà i segreti della setta degli Assassini e si batterà con la spada e con la fede per preservare il Graal.”-

Non stupisce l’interesse a carattere storico che la nostra autrice mostra per un mondo meraviglioso, dove l’inconsueto diviene realtà. In una precedente intervista, rilasciata proprio alla sottoscritta, ebbe a dire:

-“Sono sempre stata un’accanita lettrice, e molti, moltissimi autori hanno lasciato tracce indelebili in me, ma qualcuno lo amo particolarmente come Ken Follet, Michael Crichton, Andrea Freidiani. Come romanzi credo che “I pilastri della terra” e “Mondo senza fine”di Follet siano imperdibili, come pure “Timeline” di Crichton, ma da ragazza ho amato anche “Guerra e Pace” di Lev Tolstoj, un “mattone”davvero favoloso.”-

E, riferendosi alla tipologia  dei suoi lavori:

– Nello scrivere un romanzo storico ritengo sia opportuno essere fedeli alla storia, è poco corretto verso il lettore cambiare il corso degli eventi, solo per rendere la trama coinvolgente e l’intreccio più scorrevole. Gli avvenimenti storici che fanno da sfondo al romanzo corrispondono quindi alla realtà storica; su di essa poi ho inserito le vicende dei giovani protagonisti che, naturalmente, sono personaggi di fantasia. Ho cercato di non annoiare il lettore, trasportandolo da un lato all’altro dell’Europa medievale (dalla Normandia alla Terrasanta), di immaginare l’ambiente dell’epoca, l’abbigliamento, i conflitti e le battaglie, ma soprattutto di condividere le aspettative, le emozioni e gli stati d’animo dei personaggi, affinché il lettore fosse coinvolto.”

 Loredana Saetta è nata a Napoli. Dopo gli studi classici si è laureata in Architettura all’Università “Federico II” di Napoli, svolgendo la libera professione di architetto. Lavora come docente in una scuola secondaria di secondo grado.

C’è da pensare che anche questo suo secondo lavoro offrirà ai lettori il modo di lasciare il tempo presente per lanciarsi nel passato, assieme ai personaggi del romanzo ed anche, come accade quando leggiamo su fatti storici, di ricercare poi i tempi e i luoghi di cui il libro parla, divenendo interessati al vero per amore di una storia fantastica che ha radici nella realtà. L’ingresso in libreria è aperto al pubblico.