La magia delle notti in spiaggia, la luna che si riflette sul mare, la brezza estiva che soffia e poi la musica che irrompe e libera gli animi: il viaggio del Dum Dum Republic sta per cominciare per un nuovo lungo week end, all’insegna dell’imprevisto, dove “tutto può succedere” se a dominare l’arena sul mare ci sono le irriverenti, ironiche, dissacranti, eccentriche e sopra le righe PopPen Dj. Un appuntamento ormai cult per il sabato notte del beach club, che ritorna a grande richiesta l’8 luglio con la festa sotto le stelle “Feeling Like PopPen”. Unica certezza? Il divertimento assicurato! Basta munirsi di allegria e di un pizzico di follia, tra travestimenti, ciglia finte, trucchi, parrucche e l’immancabile tacco 12.

Geniali e mai scontate. Per niente minimal, ma schiave del maximal sia nel look che nel sound, le PopPen sono Brunella Di Montalcino & Marina di Ravenna, aka Half Poppen & Demì Poppen, ovvero Feeder & Fabeat, resident djs negli affollatissimi Party en travestì all’Estragon di Bologna.

“In pop we trust”, è il loro motto. Rassicuranti come la nutella, versatili come il parmigiano, genuine come un frutto staccato dal ramo, che deliziano le piste da ballo con le loro ricette musicali, con un menù che mescola sapientemente la musica pop più frivola con le del rock di sempre, tra sacro ed effimero, attraversando gli anni ’80, i ’90 e gli over 2000.

“Le PopPen djs nascono (sotto la stella di Orione) il venerdì Santo del 2004 nell’ormai storico Black B. di Bologna, grazie ad una fortuita sostituzione di un dj troppo devoto alla Santa Pasqua”, raccontano, sempre anticonvenzionali e senza prendersi mai troppo sul serio. E sul tormentone dell’estate 2017 aggiungono: “Sicuramente un pezzo di Nicki Minay, Jason Derulo o Taylor Swift…ma per noi è dal 1981 che, a notte fonda, sulla spiaggia, quando parte Maracaibo non ce n’è per nessuno”.

Domenica 9 luglio invece, protagonista in consolle sarà lo scratch! La #DumDumRevolution è pronta ad esplodere con una coppia di Dj che daranno vita ad uno strepitoso performing act dal vivo: Dj Delta, campione italiano e finalista mondiale del Red Bull Thre3 Style 2016, la più spettacolare competizione fra DJs al mondo che ogni anno raduna i migliori performers di tutte le nazioni offrendo showcase mozzafiato, e Dj Tuppi, tra mash-up, patchanka, funk, hip hop.

Dj Delta, artista poliedrico, che unisce una profonda conoscenza musicale ad una tecnica avanzata di scratch e mixing. I suoi dj set si distinguono per lo stile serratissimo delle selezioni fatte di cambi, jugglins e mix molto rapidi. Convinto che il dj sia ormai un musicista a tutti gli effetti, pensa che la musica sia fatta dalle persone e non dagli strumenti musicali:“Poco importa che si abbia in mano un plettro o un crossfader, l’importante è che sia buona musica”.

Attualmente i suoi set spaziano dai suoni classici dell’hip hop e del reggae al sound più moderno di matrice trap/future dancehall/moombahton. Protagonista della scena black siciliana da oltre 20 anni, ha collaborato con diversi gruppi hip hop nazionali e internazionali quali Barile+Gheesa, Big Joe & Johnny Marsiglia, Mr.Phil, Stokka&MadBuddy, Dj Double S, Adriano Bono e partecipato alla realizzazione di album e mixtape a tiratura nazionale. Esperto di musica funk, soul, hip hop e reggae, dalle origini ad oggi, sa muoversi trasversalmente costruendo live set sempre diversi. E’ stato il dj ufficiale degli Shakalab, collettivo di musica Reggae-HipHop con cui ha realizzato due album (“Duepuntozero” – 2016 e “Tutto Sbagliato” – 2014), e ha portato in giro per l’Italia coinvolgenti live show e attesissimi concerti. Nel 2015 pubblica insieme a DJ Double S il mixtape “ComboKlat”, una selezione che fonde hip hop e reggae impreziosita dalla partecipazione dei nomi di punta della scena reggae nazionale, come i Sud Sound System, i BoomDaBash, Mama Marjas, Brusco, e internazionale come Alborosie. Avido collezionista di vinili e instancabile digger, è stato ospite di importanti manifestazioni come il Red Bull BC-ONE, il Tour the Forst, il Cici Film Festival, il Sunrise Festival, il PLAS, il Salina Doc Festival, e guest in alcuni fra i più importanti clubs italiani. Con la Catacomb Records ha pubblicato “Flight to Birdland”, mixtape che raccoglie il meglio degli standard jazz selezionati e mixati in turntablism’ style.