ASD ORTESE:Cavaliere(83’Pisano), Velotti, Costanzo, D’Abronzo, Peluso, Lessa, Mozzillo, D’Angelo, Ruggiero(65’Di Palma)Mele, Carnielli A disp: Minichino, Auletta, Angeli, Di Lorenzo,  Andro All. Del Prete

ASD VIRTUS CARANO:Romagnini,Cavezza, Morrone, Mastroianni, Ferrara,Del Franco, Cirelli(74’Varone) Camorani, Mautone(65’Reppucci), Mortelliti, Poziello (76’Gagliano)A disp: Amoroso, Bencivenga, D’Amore, RiccaAll. Ambrosino

ARBITRO: Di Giovanni Federico di Brescia, assistente 1 Netti Pasquale di Napoli,assistente 2 Valletta Luca di Napoli;

RETI:8’Del Franco (car)-24’Poziello(car)-67’,81’Mozzillo(ort)

NOTE:angoli 7-6,ammoniti Cavaliere, Poziello, Ferrara D’Angelo,Lessa;minuti di recupero:1’pt, 2’st;in tribuna i tecnici Feola, Fischetti ed il direttore sportivo Simonetti.gioco fermo 22 minuti dopo un contrasto di gioco tra Cavaliere e Reppucci.

ORTA DI ATELLA. Al Don Sossio Giordano si affrontano a viso aperto Ortese e Carano dalle diverse ambizioni di classifica. Padroni di casa senza l’attaccante Insigne infortunato e squalificato Chianese mentre gli ospiti si presentano con Posillipo infortunato e Iandico squalificato. Furia caranese sin dai primi minuti. Al 1’ dal limite l’ex Gladiator Poziello pericolosissimo su punizione:centra in pieno la traversa. Al 6’ su angolo di Poziello l’attaccante  Mautone conclude a lato. Il Carano gioca bene e convince . Al 7’:da fuori area Camorani per Poziello il cui missile terra aria trova la ferma respinta di Cavaliere .Il gol ospite nell’aria:all’8’su angolo di Poziello lesto in area Del Franco abile nello sfruttare un preciso assist dalla destra di Ferrara.All’11’ alta la punizione di Poziello apparso a tratti immarcabile.Risposta locale al 14’:lesto Costanzo nel servire un calibrato assist per Carnielli il cui destro termina a lato. Al 16’ ancora Ortese in avanti: su angolo di Costanzo preciso il colpo di testa di D’Angelo :conclusione  centrale tra le braccia di Romagnini. Al 24’ Carano in fuga solitaria per il raddoppio:lancio millimetrico di Mastroianni per Poziello il cui gran destro trafigge l’estremo difensore atellano. Splendida l’esecuzione per l’ex attaccante del Gladiator.Al 34’ timida risposta dei padroni di casa con una doppia finta del brasiliano Carnielli ben imbeccato da Ruggiero:conclusione alta. Al 38’ ospiti vicini al tris con un Mautone scatenatissimo:vince il rimpallo col diretto avversario prima di scagliare un forte bolido alto. Sul finire del primo tempo debole la conclusione su colpo di testa di Carnielli :il tiro termina fuori. Ottimo Carano dopo i primi quarantacinque minuti di gioco. Nella ripresa i padroni di casa scendono in campo determinati come non mai a riaprire le sorti della gara. Al 48’ assist di Carnielli dalla destra per l’accorrente Costanzo:Romagnini risponde presente da gran campione. Al 49’ il forte tiro centrale di Mele trova la grande risposta dell’estremo difensore ospite. .Al 53’ punizione di Poziello trova il fallo di mano in area di Lessa ma l’arbitro lascia correre. Al 56’ Carano vicino alla nuova realizzazione col destro mortifero di Poziello: la sua conclusione dà l’effetto del gol. Al 57’ Ruggiero prova a scuotere gli atellani lanciando a rete  Costanzo il cui destro è deviato in angolo.Al 65’ slalom di Mautone col destro a lato. Al 67’ il gol che riapre la gara:Velotti per Mozzillo il cui fendente mortifero spiazza Romagnini.Altra occasione d’oro non sfruttata dagli ospiti al 69’dopo una  palla persa a centrocampo :scatta in  contropiede Poziello il cui pallonetto termina tra le braccia di Cavaliere. La gara è piacevole con continui capovolgimenti di fronte. Al 78’ si registra il traversone di Lessa in area:Carnielli di piatto trova la respinta di Romagnini .All’81’ la spinta locale trova il pari con Mozzillo bravissimo in mischia nel trafiggere da distanza ravvicinata Romagnini sfruttando abilmente l’assist telecomandato di Mele. I padroni di casa credono nella grande rimonta :l’inerzia della partita è ormai cambiata.All’85’ si vive in campo il dramma:l’azione di gioco viene fermata dopo un contrasto  tra Cavaliere e Reppucci.Attimi concitati con i giocatori a terra, si teme il peggio.Si teme il peggio per il portiere atellano che perde i sensi .Provvidenziale l’intervento del massaggiatore atellano Antonio Iaselli  e del portiere caranese Romagnini che salvano la vita al portiere atellano. Dopo 15 minuti arriva d’urgenza l’ambulanza che trasporterà nel vicino ospedale di Aversa il calciatore infortunato. Dopo 22 minuti riprende il gioco con gli ultimi sette minuti da disputare come deciso dall’arbitro. All’83’contropiede di Di Palma a lato: occasionissima.All’87’gol fallito da Di Palma in posizione favorevole appoggia tra le braccia di Romagnini.Al triplice fischio finale, il pensiero di tutti è per Daniele Cavaliere  in attesa della tac ed attorniato dall’affetto dei familiari, del segretario Miscino e vicepresidente Andrea Conte. Il dichiarato fuori pericolo fa tirar un sospiro di sollievo tutto l’entourage atellano.

MARIO FANTACCIONE