Sei su sei. Continua la scalata per la Sidigas Scandone Avellino che ancora una volta vince e convince ribaltando anche la differenza canestri contro la Giorgio Tesi Group Pistoia con il risultato di 84-76. Sugli scudi Nunnally con 17 punti e Buva con 16.

Inizio a bassi ritmi per le due squadre che ci mettono un po’ a trovare la via del canestro e ci pensa Nunnally a farlo con una tripla delle sue che scalda il palazzetto (3-2). Sotto i tabelloni Cervi lotta con Kirk con l’irpino che ha la meglio e con due punti porta i lupi a + 4 (8-4). Esposito striglia i suoi che recepiscono il messaggio e con Moore e Blackshear danno il primo vantaggio agli ospiti (12-14). Pistoia difende forte, ma Buva e Ragland dalla panchina portano punti freschi e segnano quattro punti di fila. Negli ultimi secondi Moore spreca, Ragland no al 10’ (22-19).

Veikalas e Ragland provano a spaccare la partita nonostante un’ottima difesa della Giorgio Tesi, ma il Lituano piazza la bomba del +8 (29-21). La Sidigas non si ferma ed è Buva che continua il break portando i suoi sul +12 (33-21). Un black out all’impianto elettrico costringe le due squadre ad un time-out prolungato. I biancorossi ne approfittano con Blackshear e Knowles, ma Sacripanti rimette in campo un Cervi difensivamente perfetto e Nunnally riporta il vantaggio in doppia cifra. (38-28). La partita si gioca a suon di triple prima Green e poi Mastellari mandano le squadre negli spogliatoi con Avellino avanti di 10 (43-33).

Green ancora protagonista con la bomba del +13. Pistoia sembra avere un piglio diverso e Czyz e Knowles provano a rientrare, ma Acker sale in cattedra e trova quattro punti di fila che riescono a tenere i toscani a distanza di sicurezza, con una transizione di Nunnally che da il massimo vantaggio agli irpini (54-41). Pistoia piazza il break con un 0-4 (56-47). Sacripanti manda in campo Green, ma Kirk e Blackshear piazzano un altro break che riporta sotto i biancorossi, grazie alle ottime difese di Green e Ragland Avellino mantiene a distanza di sicurezza gli ospiti chiudendo il terzo periodo sul +9 (65-56).

Il quarto inizia con una palla recuperata per i biancoverdi ed un gioco a due Ragland – Buva porta a +11 la Sidigas. Knowles commette il quinto fallo, protesta e rimedia un tecnico. Kirk prova a scuotere i suoi, ma Buva prima, e Ragland poi, riportano i biancoverdi a +10 (74-64). La Scandone non approfitta di due contropiedi con Pistoia che cerca di rientrare con tre tiri liberi di Blackeshear, ma la guardia pistoiese ne mette uno solo, e Veikalas dall’altro lato li punisce (78-67). Avellino sbaglia due tiri facili, Pistoia ne approfitta con Antonutti che segna cinque punti di fila al 38’ (80-74). La Giorgio Tesi non riesce a scardinare la difesa irpina. Cervi mette la parola fine alla partita e riesce anche a ribaltare la differenza canestri (84-76).

Fonte e foto – http://www.scandonebasket.it/