Lo scorso mercoledì 21 marzo 2012 l’Aiga Avellino si è riunita in direttivo per tracciare un bilancio delle attività programmate nel mese di febbraio. Il consiglio dei giovani avvocati avellinese, guidato dal Presidente, l’avvocato Walter Mauriello, ha discusso sull’ordine del giorno proponendo una serie di azioni per rendere la giovane avvocatura quanto più vicina alla cittadinanza e alle sue istanze.

Il primo punto della discussione ha riguardato la partecipazione di una delegazione avellinese al Congresso Nazionale Forense Straordinario in programma a Milano  il 23 e 24 marzo sul tema “I diritti non sono merce – Riforme della giustizia e tutela dei diritti dei cittadini, specificità della professione forense in ambito costituzionale, in ambito comunitario e nell’ordinamento interno, specificità della previdenza forense”.

“Questo periodo di forti incertezze ha coinvolto anche le libere professioni che di fatto dovranno abituarsi a svolgere la propria missione in modo del tutto nuovo. La riforma della professione ha come fulcro la liberalizzazione – ha spiegato il Presidente Mauriello – ed è compito degli organismi istituzionali dell’avvocatura, compresa la nostra Associazione, proporre soluzioni che indirizzino le scelte verso una direzione utile per gli avvocati e per la domanda di giustizia. Per questo la nostra idea di riforma non potrebbe prescindere da un intervento invasivo e determinato del percorso accademico, in linea con i modelli francese e tedesco. L’inizio della formazione del professionista non può che riguardare una nuova organizzazione della facoltà di giurisprudenza limitando l’accesso attraverso dei test selettivi di cultura generale. Bisognerebbe anche impostare un tipo di formazione che permetta allo studente di scegliere un percorso di specializzazione per ottenere, in linea con gli input sovranazionali, un rapido ingresso nel mondo del lavoro”.
Successivamente il direttivo ha predisposto l’operatività del nuovo portale Aiga Avellino che conterrà tra le altre cose una trasmissione radiofonica ed una trasmissione web, in cui saranno affrontati numerosi temi di diritto. Tra gli argomenti in programma vi sarà la tutela dei turisti, i diritti dei viaggiatori nei confronti di compagnie aeree, navali e ferroviarie, il patrimonio e la successione, il nuovo sistema pensionistico e tanto altro ancora. Il valore aggiunto della trasmissione Aiga sarà l’interazione con il pubblico che potrà intervenire per chiedere chiarimenti e ottenere risposte immediate mutuate anche da casistiche concrete. “Alla trasmissione di diritto-spiega il Presidente Mauriello- parteciperanno tutti i membri del direttivo Aiga Avellino, ognuno con la propria professionalità e specializzazione. Daremo risposte concrete al bisogno di diritto che la cittadinanza chiede quotidianamente. Saremo vicini alla gente offrendo il nostro bagaglio di esperienza giuridica in modo del tutto gratuito. Inoltre, a breve sarà anche inaugurato il nuovo portale internet dell’Aiga Avellino per garantire una maggiore interazione con i cittadini.”.

In conclusione è stato tracciato un bilancio della collaborazione avviata con sindacati e patronati irpini, in seguito al tavolo tecnico che si è tenuto lo scorso 17 febbraio, presso la sede Aiga di Avellino in corso Europa 189. “Grazie all’incontro con i sindacati, organizzato dalla delegata Aiga Maria Limotta, abbiamo gettato le basi per una collaborazione programmatica incisiva. Il nostro gruppo associativo, forte delle personalità che lo compongono, sta iniziando una progettazione in collaborazione con i sindacati per fornire in-formazioni (docenze) utili ai lavoratori della pubblica amministrazione ed ai lavoratori privati.