“Prendere e donare libri liberamente per alimentare il motore della cultura e della condivisione. È un periodo difficile che impone regole rigide e limitazioni, ma non dobbiamo fermarci. Soprattutto dobbiamo continuare a favorire, in totale sicurezza, le attività che stimolano la conoscenza, la creatività e alimentano la speranza” – il Sindaco Vittorio D’Alessio commenta così l’iniziativa prevista per oggi pomeriggio. Inizia da Mercogliano il progetto “La bottega della speranza”: verrà installata oggi, alle ore 16:30, nella villa comunale di via Santangelo una libreria a forma di casetta. Il progetto promosso dal Comitato Provinciale Arci Avellino insieme alla Don Tonino Bello, SOMA Solidarietà e Mutualismo Avellino e L’Angolo della Storie, è finalizzato ad incentivare i bambini e i ragazzi bambini alla lettura e a coltivare nuovi interessi. Liberamente i bambini potranno prendere un volume e lasciarne un altro in un continuo scambio di storie e racconti.
Taglierà il nastro della prima tappa del progetto il Sindaco Vittorio D’Alessio con la piccola Enrica Barretta, in rappresentanza dei tanti bambini di Mercogliano appassionati di lettura.