1. ​The Washington Times: l’Uzbekistan è la terra di tolleranza religiosa
​​

(fonte “Narodnoe slovo”)

 
L’articolo sul sito del noto quotidiano americano descrive l’ospitalità della gente uzbeka, le attrazioni del paese, la prevalenza di tolleranza.
Il giornalista del “The Washington Times” L. Todd Wood scrive che i media sono pieni di storie sui conflitti in varie regioni d’Oriente. Tuttavia, ci sono paesi in cui da secoli un Islam moderato e tollerante convive pacificamente con i delle religioni diverse.
 
​2. La scoperta di una città antica nella valle di Ferghana
 
​Un gruppo di archeologi della Cina e dell’Uzbekistan hanno fatto una scoperta significativa durante gli scavi delle rovine della città antica Mingtepa situata nel sud est della valle di Ferghana sul territorio dell’Uzbekistan.
Mingtepa è situata nei pressi dell’attuale città di Andijan, a suo tempo apparteneva al territorio dell’antico Stato dell’Asia Centrale Davan (Parkan, più accuratamente Dayuan).
Gli archeologi dei due paesi hanno iniziato gli scavi nel 2012, a seguito dei lavori sulle rovine della città misteriosa la parte scavata ed esaminata è stata ingrandita dai 500m x 800m fino ai 2100m x 1300m.
Lo studio indica, che più di 2000 anni fa Mingtepa non era una semplice fortezza temporanea per i nomadi, ma era una delle più grandi fortezze – castelli nella valle di Ferghana. 
Si prevede che nel prossimo futuro la regione di Mingtepa diventerà una delle mete turistiche più importanti in Asia Centrale.
 
3. Il nuovo programma per lo sviluppo del potenziale turistico di Khorezm e Khiva prevede la cooperazione con i media stranieri e operatori turistici
Review.uz
 
Il Presidente dell’Uzbekistan Shavkat Mirziyoyev ha firmato una risoluzione “Sul programma di sviluppo complessivo del potenziale turistico della città di Khiva e la regione di Khorezm negli anni 2017-2021”.