Una gara da non fallire. Dall’importanza capitale per il raggiungimento della salvezza diretta. Il Real Forino, nel pomeriggio di domani, riceverà il Real San Felice a Cancello alle ore 15,00 al “Pasquale Acierno”, in un match che sarà solo il preludio ad un ciclo ravvicinato di partite, tutte decisive per la permanenza della categoria. La truppa forinese, infatti, mercoledì ospiterà il San Martino Valle Caudina nel recupero della 21° giornata. Poi ci saranno le trasferte – altri scontri diretti – con Atletico Benevento e Serino, e prima della lunga sosta pasquale, il Montella di nuovo in casa. Domani ci vorrà la massima attenzione da parte di tutto il gruppo, il quale, a dispetto del risultato, ha dimostrato anche domenica scorsa ad Acerra di avere una precisa identità di gioco, nonché entusiasmo e grinta da vendere. Ingredienti questi ultimi vitali per una squadra come il Real Forino, molto giovane e, capace finora di stupire per abnegazione, e soprattutto risultati.

Il tecnico forinese Alfredo Arnone, per la gara con il Real San Felice a Cancello, ha convocato 21 calciatori. Appiedati dal Giudice Sportivo il difensore classe ’94 Luigi De Stefano (1 giornata) e il portiere classe ’92 Cirillo (che sconta l’ultima delle due giornate, ndr), mentre rientrano dalle rispettive squalifiche Tufano (fermo da 3 gare, ndr) e Funicello. Recuperano dai rispettivi acciacchi fisici i difensori Ricciardelli e Picariello (’93), mentre restano ancora fuori i centrocampisti Luca De Stefano e Ivan Martucci (’93), entrambi però sulla via del recupero. Convocati anche diversi elementi della Juniores, tra cui il difensore Fruncillo (’95), il centrocampista Casanova (’93) e l’attaccante Laudati (’93), nonché il jolly Lorenzo Bruno (’92).

Portieri: Marco Spinelli (’92), Mattia D’Andrea (’94).

Difensori: Giuseppe Pennetti, Gennaro Capriolo, Alberto Storti, Davide Picariello (’93), Manuel Ayrton Fruncillo (’95), Francesco Ricciardelli, Luca D’Ambola.

Centrocampisti: Umberto Buonanno, Umberto Funicello, Raffaele Polcaro (’93), Matteo Barbarisi (’93), Lorenzo Bruno (’92), Domenico Tufano, Giacomo Casanova (’93).

Attaccanti: Antonello Liotti, Giuseppe Maffei, Gerardo Criscitiello (’93), Gaetano Calienno, Dionisio Laudati (’93).