Una vittoria equivarrebbe a più di metà salvezza diretta. Il Real Forino, dopo due settimane di sosta, si rituffa nel campionato, ed ad attenderlo domani ci sarà il Rione Mazzini, squadra tignosa e soprattutto molto esperta. Ad analizzare la gara ci pensa mister Arnone: “Sarà la prima di 3 finali. Conosciamo bene le difficoltà dell’impegno di domani. Il Rione Mazzini, soprattutto in casa, si è rivelata una buonissima compagine, ricca di calciatori di categoria e che, secondo il mio modesto avviso, poteva competere per traguardi più importanti della salvezza. Ciò detto, il Real Forino non dovrà dimostrare alcuna paura reverenziale. Ai ragazzi chiedo di esprimersi come sanno. Il bellissimo girone di ritorno finora disputato, testimonia in pieno questa affermazione. I risultati che abbiamo conseguito sono arrivati tutte con le nostre forze, e di questo ne siamo orgogliosi: anche domani venderemo cara la pelle”. Sulla stessa lunghezza d’onda del mister, arrivano le parole di Giuseppe Pennetti, difensore centrale, ed uno dei ragazzi più esperti del Real Forino: “Domani ci si prospetterà una partita molto difficile, da vincere. Questi tre punti conteranno moltissimo per il raggiungimento del nostro obiettivo, ovvero la salvezza. Abbiamo fatto tanti sacrifici per arrivare a questo punto, ora dobbiamo raccogliere quanto seminato. Con l’aiuto di tutti, quest’anno, si è creato un gruppo straordinario, composto quasi interamente da giovani. E’ stato bravissimo il mister Arnone a saper gestire tutta la situazione, da ogni punto di vista. Un encomio anche alla dirigenza, che ci è sempre stata vicino, in primis il ds Carpentieri. Nella mia ormai ventennale attività calcistica, non ricordo un’esperienza simile. La salvezza di quest’anno con il Real Forino assumerebbe i contorni di una vera e propria impresa: insieme ce la faremo”. Pennetti è anche ex di turno, e ci tiene a ricordare gli avversari di giornata: “Possiedo bei ricordi delle mie stagioni con la maglia del Rione Mazzini. Per me è stata come una famiglia, soprattutto nella persona del presidente Giovanni Evangelista”.

Questi i 20 convocati di mister Arnone per il Rione Mazzini. Fuori ancora per squalifica Polcaro, rientrano invece dalle rispettive penalità Calienno, Buonanno e Pennetti. Restano ai box Capriolo (influenza), e D’Ambola (problemi muscolari). Prima convocazione per la punta classe ’95 degli Allievi Provinciali De Cristofaro.

Portieri: Pasquale Cirillo (’92), Marco Spinelli (’92).

Difensori: Davide Picariello (’93), Francesco Ricciardelli, Lorenzo Bruno (’92), Giuseppe Pennetti, Alberto Storti.

Centrocampisti: Umberto Funicello, Matteo Barbarisi (’93), Domenico Tufano, Luca De Stefano, Alessandro Del Gaudio (’94), Umberto Buonanno, Ivan Martucci (’93)

Attaccanti: Antonello Liotti, Giuseppe Maffei, Gerardo Criscitiello (’93), Gaetano Calienno, Giacomo Casanova (’94), Alessandro De Cristofaro (’95).