Avellino è pronta per la tradizionale alzata del pannetto della Madonna Assunta, sua compatrona. Mercoledì 26 luglio p.v., dopo la solenne celebrazione eucaristica delle 19:00 in P.za del Popolo presieduta dal nuovo Vescovo della Diocesi di Avellino, Mons. Arturo Aiello, in occasione della Festa di Sant’Anna, il tradizionale evento apre il Ferragosto avellinese che si chiuderà il mese prossimo con le celebrazioni e la processione dedicata all’Assunta lungo le vie della città. Nella suggestiva cornice che apre i festeggiamenti religiosi e civili, si inserisce anche il corteo del “Palio della Botte”, appuntamento centrale del Ferragosto avellinese dal 10 al 12 Agosto, che nel suo ventennale continua ad offrire un imperdibile colpo d’occhio dell’Avellino dei Caracciolo: durante l’alzata del pannetto dell’Assunta figuranti in abiti tradizionali, rappresentanti delle storiche contrade cittadine Terra, Tuoppolo, Porta Puglia, Parco del Principe, Porta Napoli, Porta Beneventana, Bellezze – , rendono un primo omaggio alla Madonna, mentre si preparano a quello finale in occasione dell’atteso Palio della Botte, che si svolgerà come ogni anno dal 10 al 12 Agosto p.v. in C.so Umberto I.