Jomi Salerno costretta a mordere nuovamente il freno. La FIGH ha disposto il rinvio, a data da destinarsi, del match di Serie A Beretta femminile tra Brixen Sudtirol e Jomi Salerno, originariamente previsto per sabato e parte del programma della 11^ giornata. Il rinvio è dovuto ad accertata positività al Covid-19 nelle fila del club altoatesino. Niente big match, dunque, per la compagine allenata da Laura Avram che aveva lavorato sodo per preparare nel migliore dei modi l’assalto alla capolista Brixen. Capitan Napoletano e compagne dopo i rinvii della gara esterna contro l’Ac Life Style Handball Erice (si recupera il prossimo 5 dicembre) e del match casalingo contro le Guerriere Malo avevano ottenuto due preziosi successi contro Nuoro ed Alì Best Espresso Mestrino prima prima di osservare il turno di riposo previsto dal calendario nello scorso fine settimana. “E’ una battaglia continua – afferma il tecnico della Jomi Salerno Laura Avram – dal punto di vista psicologico. In questo tempo di “guerra”, chiamiamolo così, è una battaglia continua per le atlete. Allenarti a mille nel corso della settimana e poi non scendere in campo il sabato non è per nulla facile. In questo particolare momento però è inutile provare a trovare spiegazioni, bisogna solo guardare avanti, fortunatamente possiamo continuare ad allenarci”. Il tecnico della formazione salernitana poi aggiunge: “Avere nello staff Saracino, De Santis e Gallo mi permette di lavorare sempre al massimo, di mantenere sempre alta la concentrazione e la forma fisica delle ragazze. Ho a disposizione un gruppo di professioniste che s’impegna al massimo nel corso degli allenamenti, in attesa della prossima gara”. Infine, come cambia il lavoro in casa Jomi Salerno in virtù di questi continui rinvii… “Insistiamo molto sulla parte atletica senza ovviamente trascurare la parte tattica e la parte tecnica. A quanto pare, il virus, è parte della quotidianità. Faccio un grande in bocca al lupo ed auguro – conclude Laura Avram – una veloce ripresa a tutte le squadre colpite dal Covid per poter tornare al più presto alla normalità ed al campionato”.