SOLO è un corso un unico nel panorama nazionale, con un pool di insegnanti scelti tra i più qualificati e affermati concertisti a livello internazionale. Il corso, rivolto a giovani musicisti solisti di talento, è riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca-MIUR. A tenere i corsi saranno cinque docenti di altissimo livello, tra i più apprezzati in ambito internazionale: Andrea GriminelliflautoSalvatore AccardoviolinoAlessandro Carbonareclarinetto, Francesco Di Rosaoboe, e Giovanni Gnocchivioloncello.
SOLO nasce da una partnership tra tre importanti istituzioni regionali: l’Università degli Studi di Bologna-Dipartimento delle Arti, la Regia Accademia Filarmonica di Bologna e la Fondazione Scuola di Musica Carlo e Guglielmo Andreoli di Mirandola (MO). L’Università si occuperà del coordinamento scientifico, incaricando professori universitari di lezioni magistrali; l’Accademia fornirà i locali per lo svolgimento delle lezioni (a partire dalla prestigiosa Sala Mozart), i pianoforti e il suo preziosissimo archivio storico; la Fondazione Scuola di Musica Andreoli garantirà assistenza tecnica e organizzativa.
La carriera dello strumentista solista sarà valorizzata, con nuove competenze e stimoli a diventare “manager di se stesso”, proiettando cioè la sua immagine sul territorio nazionale e internazionale. Giovani, insomma, più preparati e con migliori strumenti per affrontare il mondo del lavoro».
Le domande di ammissione al Corso dovranno essere presentate on-line sul sito www.solomusic.it, entro il 21 ottobre 2019 (martedì 15 ottobre per il violoncello). Successivamente sarà effettuata la prova di ammissione, durante la quale il candidato dovrà presentare 15 minuti di musica. Gli aspiranti corsisti di violino, flauto traverso, oboe e clarinetto dovranno esibirsi in un concerto di Mozart e un brano del repertorio virtuosistico del Novecento. Per il violoncello la prova verterà, invece, su un movimento a scelta da un concerto o sonata importanti di repertorio, un movimento a scelta tratto da una Suite di Bach e un brano virtuosistico (pezzo brillante, da bis, o capriccio o studio).
Nella selezione sarà data la precedenza ai diplomati. I non diplomati potranno accedere in caso di posti liberi.
Le lezioni e l’esame di ammissione si svolgeranno presso la sede della Regia Accademia Filarmonica, in via Guerrazzi, 13, a Bologna.