Con un avviso anche online, il Sindaco di Flumeri Angelo A. Lanza, informò  i cittadini di Flumeri, che la Società Irpiniambiente Spa, dal 26 giugno 2017, riprendeva la raccolta dei rifiuti umidi urbani, anche il lunedì.

Erano mesi, che la raccolta dell’umido veniva effettuata una volta sola a settimana il venerdì, da parte di Irpiniambiente Spa. Gli abitanti di Flumeri, specialmente quelli del centro storico, appresero la notizia con sollievo, perché con il caldo torrido di questo mese di giugno, non era più possibile tenere i rifiuti, sui balconi o negli scantinati, a causa delle esalazioni prodotte dai rifiuti stessi.

Irpiniambiente Spa, è una società a capitale interamente pubblico e per questo motivo i cittadini di Flumeri si domandano ancora, non il perché di questo disservizio subito , ma il silenzio assordante prodotto su di esso, visto che la società, è soggetta ad attività di direzione e controllo della Provincia, in quanto titolare dell’intero capitale sociale.

Nel contempo, all’Albo Pretorio online del Comune di Flumeri, sono pubblicate delle determine n.16-30 e 31 pdf, riguardanti  la Società Irpiniambiente Spa,  per liquidazione fatture relative ai mesi di febbraio e maggio 2017 per un totale di Euro 82.381,35.

In queste determine però, non si fa menzione di detrazioni per disservizio causato da Irpiniambiente Spa, che i cittadini hanno dovuto subire e farsi carico nel contempo.  Questo, non sarebbe certamente avvenuto, se Irpiniambiente Spa fosse stata una società privata, invece che pubblica.