Il pianista napoletano Fabrizio Soprano è protagonista del penultimo appuntamento del Vallo di Lauro Music & Arts Festivaldomenica 27 agosto (ore 21, ingresso libero) nella Badia di Santa Maria delle Grazie, a Domicella (Avellino). Il rinomato concertista eseguirà opere di Beethoven (Sonata op.54 e Sonata op.57 “Appassionata”) e Liszt (Consolazione n 3 e Ouverture del “Guglielmo Tell” di Rossini).

 

Fabrizio Soprano ha tenuto numerosi concerti in Italia e all’estero (Russia, Inghilterra, Francia, Germania, Stati Uniti) presso importanti centri musicali (Lincoln Center, Kennedy Center, Salle Gaveau, Marble Palace), dove ha riscosso sempre unanimi consensi. Durante il soggiorno in America viene a contatto con altri stimolanti generi musicali come il jazz ed il rock ed inizia un percorso di ricerca che lo porterà a collaborare con nomi illustri del panorama musicale internazionale come Harry Connick jr, Clemens Orth, Tony Bennet, Gato Barbieri.

 

E’ stato tra i pianisti invitati dall’Accademia di Santa Cecilia a partecipare alle Maratone Liszt 2010-2011 presso il Parco della Musica di Roma, in occasione delle celebrazioni del bicentenario lisztiano. Soprano ha collaborato recentemente con il teatro San Carlo di Napoli in qualità di assistente del Maestro di Coro, esperienza che gli ha dato la possibilità di effettuare produzioni musicali con prestigiosi solisti e direttori (Muti, Bruson, Anissimov, Benini).

 

Il gran finale del Vallo di Lauro Music & Arts Festival è affidato al pianista di fama internazionale Michele Campanella, atteso per un concerto a quattro mani con Monica Leone, sabato 9 settembre presso l’Abbazia delle Rocchettine di Lauro.