Grande gioia per chi è riuscita a raggiungere Jesolo, partecipando alle selezioni che in tutte le regioni del nostro Stivale Miss Italia ha condotto attraverso i suoi agenti superando le 15.000 partecipazioni, per ognuna di loro rappresenta un successo perché può, con dati di fatto, affermare di essere tra le più belle ragazze d’Italia. Lacrime per chi è esclusa, gioia per chi continua il percorso di Miss Italia per la conquista della fantastica corona Miluna. Purtroppo ogni concorso mette in gara tanti sogni e tante mete che si spera di raggiungere. Ora però che i giurati hanno selezionato dalle 214 Miss giunte nella cittadina veneta, in mattinata 60 e poi in pomeriggio le 30 che restano in gara per la fase finale della 78esima edizione di Miss Italia, si possono già tirare le somme che per la Campania sono più che soddisfacenti. Infatti si può dire che sono ben 5 le concorrenti appartenenti alla nostra regione, perché c’è Teresa Caterino Miss Campania, di San Cipriano d’Aversa, Federica Calemme Miss Cinema Campania di Casalnuovo, Maria Cristina Lucci Miss Very Normal Size (Curvy) di Napoli e Serena Corvino – riserva – Very Normal Size (Curvy) di Mondragone, ma ancora una ragazza la 19enne Elisa Rinalduzzi Alois, in gara per il Lazio dove ha conquistato il titolo di Miss Etruria, nata in Africa ed adottata all’età di 3 anni  da una coppia di Carinola CE, è della nostra regione. Se la Caterino è al massimo della gioia, certamente non meno è per le altre, ma in particolare per la Calemme scampata miracolosamente all’attentato terroristico di Barcellona, semplicemente per aver voluto svoltare insieme al fidanzato in una strada limitrofa alla Rambla che stavano in quel momento percorrendo. Ora inizia la grande preparazione per affrontare nella serata del 9 la diretta tv, che La7, come da 5 anni, trasmetterà dal PalaArrex di Jesolo, presentata da Francesco Facchinetti. I Titoli da conquistare sono tanti ed oltre a quelli più storici ci sono quello di Very Normal Size (Curvy) che lo scorso anno portò Paola Torrente a classificarsi subito dopo la Miss in carica Rachele Risaliti, poi c’è il nuovo titolo Miss Italia Social che sarà incoronata da una Giuria Digital e poi ancora dopo il premio speciale “Miss Voce” che Roberta Lanfranchi, con una nuova formula più ricca e multimediale, come lo scorso anno cercherà fra le 30 Miss per premiarla come nuova voce di RDS. Tifiamo per le nostre concorrenti a seguire i loro successi ed incitarle a più alte conquiste finali staccato il biglietto per Jesolo oltre a me che sto scrivendo, anche lo storico ed insostituibile presentatore di Miss Italia in Campania, Erennio De Vita e Franco Amodeo, referente per Antonio Contaldo agente unico per la Campania del concorso Miss Italia, che ha realizzato la possibilità, da anni di tante finali provinciali e regionali di grandissimo spessore,  importanza e bellezza come quelle a Vulcano Buono di Nola e non solo. Come ogni anno siamo vicini in Campania e al fianco delle Miss nella fase finale del concorso, per sostenerle in un percorso non certo facile, ma dalle grandi ambizioni che coloro che vi hanno creduto hanno dato prova d’aver avuto ragione perché Miss Italia non è un semplice concorso, ma una gara che ogni anno si rinnova per stare al passo con i tempi e proiettare nella vita sociale tante brave e serie ragazze che hanno voglia di esprimersi con le loro capacità e con il loro lavoro.