“C’è vero progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti.” Dai tempi di Henry Ford ai giorni nostri la tecnologia non è solo diventata per tutti, ma si è evoluta a tal punto da diventare strumento imprescindibile anche per il lavoro. Durante questo periodo complicato tra restrizioni, quarantena e chiusure legate alla pandemia del coronavirus, si stanno mantenendo a galla, non senza fatica e limitazioni, quelle realtà che hanno attuato in precedenza una trasformazione digitale della propria azienda.
Ma non è mai troppo tardi.  Ad esser più penalizzati in questo momento sono gli imprenditori e i liberi professionisti che avevano sempre contato sulla loro capacità professionale e d’impresa e che se non producono non guadagnano.
Ma capacità professionale e d’impresa vanno di pari passo con due concetti fondamentali: creatività e fare rete.
Fare rete d’impresa, ingegnandosi attraverso la creatività può essere il modo per salvarci – afferma Aldo Accardi, esperto di Digital Marketing – è un concetto per il quale ci battiamo da tempo, ma ancora non largamente compreso e condiviso in Campania. La Aldo Accardi Digital Marketing lancia un appello per gli imprenditori locali che producono i prodotti tipici e le eccellenze della nostra terra: “Non fermate il vostro business! Con una buona strategia comunicativa e di marketing digitale, possiamo creare delle soluzioni ad hoc per ogni singola azienda”. Idee, forza e coraggio non gli mancano. Aldo e il suo staff non si sono mai fermati e stanno incoraggiando amici e clienti a non farlo. Con un blocco totale, la ripresa sarebbe lenta e difficoltosa, quindi il segreto è non fermarsi del tutto. Anche se siamo a casa e il lavoro stenta a prendere i ritmi lavorativi a.c. (che da oggi prende la nuova connotazione “avanti coronavirus” ndr) si può continuare a lavorare dal web grazie a un modello di digital marketing semplice ed automatizzato. “Anche se sembra che il mondo si sia fermato, noi siamo in movimento!”
Questo è il messaggio della Aldo Accardi – Digital Marketing, per aiutare le imprese in questo momento difficile, con un appello: la digitalizzazione di un’azienda, non è più rimandabile. Qualsiasi attività, può essere sostenuta, pensata o reinventata in chiave digital con una serie di vantaggi da non sottovalutare. In primis, un ambiente parallelo alla realtà, virtuale, che si muove in base alle necessità del proprio cliente, poi un intero ecosistema che punta su risorse giovani, che si sappiano adattare con facilità.
Esempio lampante è dato dall’incremento esponenziale del mercato online sia per i prodotti che per i servizi che in questi giorni continuano a far registrare numeri record. Inoltre, numerose aziende mettono a disposizione in questo periodo una serie di risorse gratis o in modalità freemium – ossia con alcune parti che si sbloccano previo pagamento – per facilitare il lavoratore e per fornirgli una serie di strumenti che in precedenza non avrebbe avuto. Non sono da sottovalutare poi altre peculiarità tipiche del lavoro digitale: si raggiunge in breve tempo qualsiasi tipo di pubblico, sia molto ampio che fortemente selezionato, e con esso si può interagire in centinaia di modi diversi; si possono pianificare azioni per il futuro, è possibile studiare nuove strategie e applicarle ad una campagna, diretta sia al consumatore che ai clienti e accessibile a qualsiasi tipo di budget. Il vero vantaggio competitivo dei Digital Marketers prende però spunto da una massima di Aristotele: se il segreto del successo sta nella conoscenza di qualcosa che nessun altro conosce, nessuno più di un Digital Marketer può monitorare successi ed insuccessi e attraverso le analisi, capire cosa migliorare per essere sempre un passo avanti rispetto ai competitor.