Continuano gli appuntamenti celebrativi per i 50 anni dalla morte di Totò a cura dell’associazione Arteuropa di Avellino.
Fino al 5 settembre prosegue, presso la Casa della Cultura di Aquilonia, la mostra internazionale organizzata dall’Arch. Antonio Iannece e dal prof. Enzo Angiuoni che si spostera’, dal 6 al 12 settembre, nella galleria del corso Roma a Gragnano (Na). Una location d’eccezione che ospitera’ per l’occasione anche opere realizzate appositamente per l’evento come quelle di alcuni maestri come Enzo Angiuoni, Nicola Guarino, Concetta Palmitesta, Rosa Spina, Carlo Cottone, Lamberto Correggiari, Claudio Feruglio, Luciana Mascia, Gianni Rossi, Sonia Paolone, Giancarlo Caneva e tanti altri per un totale di trenta artisti.
Un’iniziativa che sta trovando l’interesse e l’apprezzamento di numerose amministrazioni comunali e che sara’ ospitata prossimamente anche a San Giorgio del Sannio (BN), Lauro (AV) e Ponte (BN).
L’organizzatore Enzo Angiuoni ha annunciato che chiudera ‘ la mostra itinerante solo quando saranno cinquanta le tappe dedicate ad Antonio De Curtis, traguardo che si raggiungera’ tra non molto. Gragnano è la quarantesima località di un lunghissimo viaggio per tutta l’Italia, iniziato a gennaio 2016 da Teora ( Av ), con tappe significative nei luoghi piu’ belli e ospitali della penisola.