Il Presidente del circolo Acli Andrea Vitale insieme a tutti i Soci e Dirigenti sono vicini a G. L. e alla famiglia, in un momento fragile e tenebroso come questo.

Vogliamo porre all’attenzione di tutta la comunità e soprattutto delle istituzioni, di ogni ordine, pensiero e colore politico, la drammaticità di quei circa 45 minuti di attesa per l’arrivo dei soccorsi, nonostante la presenza sul posto delle Forze dell’Ordine, ma soprattutto la distanza, di solo pochissimi chilometri, dal presidio ospedaliero e pronto soccorso di Nola.

Una distanza che ieri, è sembrata lontana abbastanza da far temere la perdita, invece G. L. ha resistito.

La nostra realtà associativa vuole far riflettere sul motivo del gesto a noi sconosciuto, ed invitare tutta la comunità a ricordare di avere una responsabilità nei confronti di ogni membro, l’uno rispetto all’altro, soprattutto in questo periodo post emergenza, fatto di tante fragilità e di tanti momenti di preoccupazione e di sconforto per il presente e per il futuro. Una preoccupazione – afferma il Presidente Vitale – che dilaga nelle famiglie, già provate dalle continue difficoltà economiche e sociali delle nostre aree interne.