BPER Banca, in collaborazione con CivicaMente, lancia “Un passo verso il futuro”, un progetto innovativo di educazione finanziaria dedicato agli studenti delle scuole secondarie italiane di primo e secondo grado.

 

Si tratta di un percorso didattico messo a disposizione dei docenti, attraverso la piattaforma EducazioneDigitale.it, per organizzare lezioni in aula interattive e coinvolgenti. Gli alunni avranno così gli strumenti necessari per fare scelte d’acquisto e d’investimento responsabili, per avvicinarsi ai concetti finanziari e per comprendere a fondo il valore del risparmio nei suoi vari risvolti.

 

Il progetto introduce i destinatari agli elementi della finanza etica innovativa, per affrontare i temi di sostenibilità e inclusione promossi dai 193 Paesi dell’ONU, firmatari dell’Agenda 2030, attraverso 17 obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals, SDGs).

 

“Con l’inserimento nel Piano Industriale 2019-21 del progetto di educazione finanziaria per le scuole abbiamo voluto evidenziare l’importanza che lo sviluppo di questo ambito riveste per BPER Banca – ha affermato il Vice Direttore Generale Vicario dell’Istituto Eugenio Garavini –. Le statistiche nazionali mostrano le lacune dei ragazzi italiani nella conoscenza degli strumenti finanziari e nella capacità di pianificazione delle spese. Per questo motivo riteniamo importante continuare a investire nella diffusione dell’educazione finanziaria nelle scuole, per aiutare le famiglie a effettuare scelte consapevoli e per informarle sui risvolti positivi di un’oculata gestione del risparmio”.

 

La metodologia didattica sviluppata da CivicaMente per la formazione digitale, validata dall’Università Cattolica, è basata sull’ICT Pedagogy e può agevolmente essere utilizzata per una lezione di gruppo in classe, guidata dal docente: lo stile linguistico e quello grafico sono costituiti da una studiata informalità, funzionale a una progressiva interiorizzazione degli argomenti trattati.

Il progetto dedica inoltre agli insegnanti una formazione online attraverso materiali di approfondimento e video-lezioni su argomenti tecnici per supportarli nella preparazione delle lezioni in classe.

 

Al progetto è stato inoltre abbinato il concorso “2038: UN TG DA SOGNO”, che mira a stimolare gli studenti a proiettarsi nel futuro e immaginare tre eventi che vorrebbero vedere comunicati in un notiziario di un “mondo migliore”. I ragazzi dovranno quindi ideare e produrre un telegiornale del futuro, che trasmetta servizi dedicati a tali eventi da sogno. I tre migliori progetti verranno premiati con un set professionale per la produzione di video notiziari.