Sono moltissimi i giovani  (di età  compresa tra gli 11 e i 17 anni) che dal 26 giugno al 2 luglio 2017  parteciperanno  al campo scuola  di protezione civile Anpas.  L’associazione pubblica assistenza “Rocco Pascucci” di Frigento (AV) con il direttivo insediatosi da poco insieme alla collaborazione delle associazioni  di Gesualdo e Sturno ha preso parte al progetto “anche io sono la protezione  civile”con l’ obbiettivo di diffondere la cultura della protezione civile alle nuove generazioni. I ragazzi compiranno un vero e proprio “viaggio”. Soprattutto i futuri volontari  verranno formati  su compiti e funzioni delle squadre antincendio,  volontariato, e sistema 118. Per questo le diverse specialità  della protezione civile opereranno insieme in scenari realistici,  condividendo l’ azione con i Corpi dello Stato approfondendo metodi e conoscenza con tecnici e dirigenti. Quindi i risultati attesi si concretizzeranno in una  approfondita cultura civica, fondato sul contatto con la natura, sul senso del dovere, sullo spirito di iniziativa e di squadra e sulla responsabilità nei confronti della comunità,ovviamente senza tralasciare il divertimento dei ragazzi con ampi momenti ludici e ricreativi.
Sabino Famiglietti da presidente ANPAS: “ Sono orgoglioso ed entusiasta del lavoro che stanno svolgendo i volontari che rappresento per la realizzazione nel concreto di questo progetto attraverso il montaggio di tende, cucine da campo e per  la sensibilità dimostrata. Saranno sette giorni di condivisione con la cittadinanza  del valore dell’ impegno e del sacrificio di tante persone che dedicano il proprio tempo alla sicurezza degli altri e del territorio. E’ proprio attraverso eventi come il campo scuola  finalizzati a promuovere e a diffondere la cultura del volontariato di protezione civile che serve a migliorare questo sistema. Perché la protezione civile è tale quando ogni persona prima di tutto è un cittadino informato e consapevole”.