Nuovo appuntamento con la letteratura, mercoledì 19 aprile alle ore 20, nell’ambito di Lustri Cultura in dies, eventi culturali a Solofra organizzati dal Comune e dall’Accademia Teatro Città di Solofra con Hypokyrtès Teatro Studio, con la direzione artistica di Enzo Marangelo. Nella sala Archi del complesso monumentale di Santa Chiara a Solofra, il curatore della sezione, Renato Siniscalchi, intervisterà lo scrittore Aniello Osvaldo De Stefano, che presenterà “Con mio padre. Il cinema a Solofra, 1927-2002”, pubblicato dal Lions Club Solofra 2 Principati.

Una storia appassionante della vita di Solofra, come scrivono nella prefazione i nipoti del protagonista, Giordano, Giangabriele e Wanda: “Abbiamo anche scoperto il nostro paese nei primi decenni del Novecento. Infatti il racconto del cinema solofrano si è riempito di personaggi, di episodi, di eventi che ci hanno disegnato un’epoca e una Solofra che non immaginavamo. Nostro nonno potette provare la gioia di avere un cinema che portava il suo nome, il nome di battesimo, avere la soddisfazione di proiettare i film ed accogliere un pubblico, certamente divenuto più esigente, in un luogo degno, soprattutto appropriato”.

 

Osvaldo De Stefano Aniello, ingegnere, è stato Presidente dei Giovani di Azione Cattolica negli anni 1950-1960 sotto la guida spirituale di mons. Mariano Vigorita.  Docente, fondatore e responsabile dell’ITIS Conciario di Solofra dall’origine al 1983, è molto legato alla sua Città, Solofra, per la quale ha progettato, tra l’altro, la moderna Scuola Media di Starza, la Biblioteca Comunale, il risanamento del Vallone Cantarelle recuperato a parco pubblico, il fabbricato del Credito Commerciale Tirreno, il Cinema Giordano. È stato ingegnere capo della Comunità Montana Valle dell’Irno dal 1979 al 1995 e Presidente del Sindacato Ingegneri Liberi Professionisti di Avellino.
L’ingegnere De Stefano è ricordato come responsabile della pubblica e privata incolumità nell’immediato dopo sisma del 1980, insieme all’ingegnere Antonio Giliberti entrambi della scuola del professore ingegnere Aurelio Giliberti.
Fondatore e Presidente dell’Accademia Solofra, Presidente del Lions Club Solofra Due Principati (1995-1996). Ha voluto, sponsorizzato e collaborato a tutte le pubblicazioni dell’Accademia Solofra negli anni 1984-1990. È tra gli autori ed ha curato per i Lions di Solofra la pubblicazione Sotto le bombe (Solofra, 1996). Collabora con diversi periodici provinciali trattando argomenti di politica e cultura.