Taekwondo: alla coppa Italia ancora una volta gli atleti del Maestro D’Alessandro portano a casa un titolo Italiano

Cala il sipario sull’edizione romana della Coppa Italia 2018, magnificamente organizzata dalla federazione Italiana Taekwondo.

Poche parole per descrivere ancora una volta l’emozione che i ragazzi ed atleti Irpini sono capaci di trasmettere con le loro gesta sportive. Un anno sportivo quello che va a concludersi ricco di successi per l’ASD Accademia del taekwondo by Team D’Alessandro 1973, diretta dal Maestro Irpino Gianluca D’Alessandro. Ben quattro podi Italiani conquistati dove ovviamente spicca quello di Raffaele Carenza appena diventato Campione Italiano nella categoria -63Kg. Tanta soddisfazione per il Maestro e soprattutto per il giovane talento Irpino, il quale dopo tanti sacrifici vede finalmente coronare il suo sogno, diventare Campione Italiano! Un sogno che di anno in anno di ripete nella famosa Accademia Irpina by team D’Alessandro. Raffale è il quinto atleta di fila che diventa conquista il tricolore, una fucina di talenti tutti provenienti dalla stessa scuola. Un altro orgoglio sportivo dunque da aggiungere a questa magnifica terra, l’Irpinia! Parlando in modo specifico della gara del Neocampione Italiano, Raffaele Carenza, c’è ben poco da dire se non strepitosa! Incontri di altissimo livello hanno permesso al giovane ragazzo di ottenere l’ambito titolo. Un risultato da sempre sperato e finalmente raggiunto, con tanta dedizione, passione e sacrificio. Giorni interi di allenamento, Sabato e Domeniche comprese hanno fatto si che il sogno di Raffaele potesse essere finalmente realizzabile. Tanta gioia per i compagni di squadra e soprattutto per il suo Maestro che ha sempre creduto nelle sue spiccate qualità. Ogni incontro affrontato nel modo migliore, tutto pianificato fino alla fine, tanto da accedere in finale e terminarla per KO tecnico! Applausi da tutti i presenti per una prestazione di livello fuori dalla media. Presente alla Coppa Italia un altro campionissimo del team Irpino by D’Alessandro, si tratta di Pietro Pilunni. Come per Raffaele anche Pietro ha disputato una gara meravigliosa, peccato solo per la finale terminata in favore del suo avversario soltanto all’extra round. Pietro esce di scena dalla Coppa Italia con il titolo di Vicecampione Italiano. Di sicuro un risultato importante anche per il giovane Pietro, il quale conoscendolo farà di tutto alla prima occasione utile per riprendersi il suo meritato Oro.