“Diamo un Futuro al nostro Passato” incontro del CTA Nazionale con il Sindaco di Summonte

Sabato 26 maggio, presso il bellissimo Borgo di Summonte (AV), si svolgerà l’incontro tra il Presidente Nazionale CTA, Pino Vitale, ed il Sindaco, l’On. Pasquale Giuditta, per la presentazione del Progetto “CTA e-BIKE”.

Al Comune di Summonte, selezionato da una Commissione Nazionale come uno dei “Borghi Sostenibili Più Belli d’Italia”, il Centro Turistico Acli assegnerà una bici elettrica prodotta da Estra Energia.

L’iniziativa abbraccia i principi cardine del turismo sostenibile e risponde, con entusiasmo, agli inviti delle Nazioni Unite e del MIBACT, che hanno dichiarato il 2017 “Anno Internazionale del Turismo Sostenibile per lo Sviluppo” ed  “Anno dei Borghi”.

“Con il Progetto CTA e-BIKE” – afferma Pino Vitale, Presidente Nazionale dell’Associazione – “il Centro Turistico Acli si impegna a sensibilizzare le comunità ed i giovani al rispetto per l’ambiente e ad un maggiore contatto con il territorio. Inoltre, vuole premiare i Borghi Sostenibili più Belli d’Italia, supportandoli nella tutela del proprio patrimonio ambientale e culturale, come parte dell’identità tradizionale italiana”.

L’incontro apre la collaborazione del CTA con le Istituzioni per la ridefinizione del turismo sociale in turismo generativo per promuovere azioni concrete di sostegno alle comunità ed al territorio.

Il Sindaco di Summonte, Pasquale Giuditta, definisce l’iniziativa “un gesto importante, che denota la profonda attenzione dell’Associazione verso una realtà territoriale, diventata, con orgoglio, uno dei Borghi più Belli d’Italia”. “Il lavoro di promozione, valorizzazione e tutela della nostra area” – continua l’On. Giuditta – “sta portando i primi effetti positivi con l’aumento delle prenotazioni di turisti stranieri curiosi di  visitare il Parco Regionale del Partenio, fiore  all’occhiello dell’Irpinia”.

“Il CTA” interviene e conclude Vitale “ritiene Summonte un grande esempio di turismo generativo, di cui vanno elogiate l’armonia architettonica, la vivibilità e la bellezza naturale, come testimonia l’ingresso del Borgo nella rete de I Borghi più Belli d’Italia”.