Martedì 8 maggio, dalle ore 20:00, gli alunni della V E dell’IPSSEOA ‘Rossi-Doria’ di Avellino, diretto dalla professoressa Maria Teresa Cipriano, proporranno una originale e stuzzicante cena dedicata al tema della tradizione che si proietta nel futuro. Per l’occasione, il ristorante didattico di via Morelli e Silvati si trasformerà nella sede dell’officina ‘Rossidoria.Valley’.  L’hastag prescelto per la presentazione dell’evento (#ilfuturoadesso)  ne esprime con efficacia la ‘filosofia’, scaturita da originali metodi di apprendimento: “giunti al momento conclusivo del nostro percorso di studio– ricorda l’entusiasta Letizia Raduazzo- abbiamo riflettuto  sul tema dell’eterno e a suo modo ineluttabile processo che solo apparentemente contrappone la  tradizione all’innovazione. Abbiamo compreso che anche le rotture più clamorose col passato, in realtà, fanno dialetticamente risaltare  una sacrosanta verità: la tradizione di oggi  è stata a suo tempo innovazione”. Di più, aggiunge Valentina Saveriano, “attraverso un lavoro di appassionata ricerca  nelle  molteplici frontiere dell’enogastronomia, abbiamo sperimentato nuovi percorsi creativi e di tecnica imprenditoriale che ci hanno fatto chiaramente comprendere come sia possibile innovare  il settore sul versante socioeconomico e  culturale, anche nel nostro territorio”. Esemplari, tra le altre, sono state le ricerche effettuate in ambito storico-linguistico, grazie anche all’autorevole apporto del professore Nicola De Blasi, accademico della Crusca e docente di Storia della lingua presso l’Università ‘Federico II’ di Napoli.  Per ulteriori informazioni sull’evento e  sull’originale menù della serata ci si può rivolgere all’istituto attraverso la mail ristorantedidattico.ipsseoaav@gmail.com.