Il Mandamento – Intercampania 1-4: i biancorossi calano il poker e si avvicinano alla zona playoff.

IL MANDAMENTO: Graziano, Ismael (21′ st Silenti), Colletta, Acone, Rega (7′ st Iuliano), Annunziata, Napolitano (27′ st Della Polla), La Montagna, Ferrante, Acierno (29′ st Bianco), Valentino (37′ st Ciardi). All.Nunziata

INTERCAMPANIA: Ingenito, Sessa (1′ st Mazza D.), Manzo, Molisse (27′ st Gaito), D’Antonio(37′ st Dolgetta), Mazza A., D’Amato (29′ st Bello), Salzano, Aufiero, Federico (40′ st Crescenzo), Lanzetta. A disp. Cerbone. All.Ronga

ARBITRO: Pignalosa di Ercolano

RETI: 5′ pt D’Antonio, 25′ pt Valentino, 2′ st Mazza D., 26′ st Aufiero, 38′ st Aufiero.

NOTE: ammoniti Ferrante (M), Mazza A. (I).

SPERONE – Sesta vittoria dei biancorossi nelle ultime settime partite. Il successo è più netto di quanto dica il 4-1 finale. Nonostante le molte assenze (Annunziata G., Di Donna e Sarno influenzati) e Domenico Mazza a mezzo servizio per i postumi di una brutta influenza, l’Intercampania parte subito forte. Dai primi minuti la gara è a senso unico con i sarnesi bravi a portarsi già al 5’ in vantaggio con D’Antonio ben servito da Salzano a coronamento di un’azione di stampo zemaniano: 1-0. L’Intercampania sfiora più volte il raddoppio contro una squadra che, inferiore tecnicamente, imposta la partita sull’agonismo e sull’esperienza dei vari Graziano, Acone, Ferrante, La Montagna, Colletta, Valentino e Annunziata F.  I padroni di casa sfruttano l’unica disattenzione difensiva dei biancorossi che al 25′ si fanno sorprendere da Valentino  che insacca da pochi passi il gol dell’1-1. Nella ripresa, al 2′, arriva il raddoppio della compagine sarnese grazie a Domenico Mazza che, appena entrato in campo, fulmina Graziano con un tiro ravvicinato. Il raddoppio tranquillizza i ragazzi di mister Ronga che inanellano occasioni a ripetizione. L’assedio alla porta di Graziano viene premiato al 26′: D’Amato semina il panico tra le maglie della difesa irpina, il pallone arriva sui piedi di Aufiero che tra una selva di gambe trova il guizzo vincente del 3-1. Lo stesso Aufiero si ripete al 38′ sempre su assist di D’Amato fissando il risultato sul 4-1 finale.