LIONI – Sabato 31 gennaio 2015 si terrà la Seconda Giornata della Scuola per l’Arcidiocesi di Sant’Angelo dei Lombardi-Conza-Nusco-Bisaccia.

L’incontro si svolgerà a Lioni (Av) nel salone del Convento francescano di San Rocco e avrà inizio alle ore 10,00.

Spesso viene tralasciato il fatto che l’insegnamento della religione cattolica è una proposta formativa aperta a tutti. È una disciplina scolastica. Prosegue le finalità formativo-educative della scola.

La scelta di avvalersi di tale insegnamento esprime la richiesta alla scuola di voler essere istruiti anche sui contenuti della religione cattolica, che costituisce una chiave di lettura fondamentale della realtà in cui noi tutti oggi viviamo.

Scegliere religione favorisce il dialogo interculturale e interreligioso nel senso della conoscenza vicendevole, della responsabile espressione culturale e religiosa, del rispetto reciproco e della convivenza pacifica. Oggi più che mai questi temi si sono imposti all’attenzione dell’opinione pubblica europea.

Dopo l’introduzione da parte di Andrea Famiglietti, vice-direttore dell’Ufficio Scuola Diocesano, la coordinatrice della mattinata, Teresa Iarrobino, darà la parola all’Arcivescovo Pasquale Cascio.

L’Ufficio Scuola Diocesano ha predisposto una serie di interventi per fare il punto della situazione sulla realtà scolastica diocesana. A tal fine sono previste delle testimonianze dal mondo della scuola. Il dirigente Damiano Rino De Stefano si soffermerà sulla “Scuola a servizio degli alunni”, Francesca Archidiacono, in qualità di genitore, esporrà le “Attese formative delle famiglie”, gli alunni Ludovica De Gianni e Giovanni Del Re approfondiranno un argomento legato ai giovani in quanto “Responsabili e partecipi del proprio destino”, l’insegnante di Religione Cattolica, Enza Pagliarulo, parlerà di “Insegnamento della Religione Cattolica e centralità della persona”.

Parte centrale della giornata sarà la proposta culturale affidata alla sociologa e pedagogista Luciana Palumbo, che tratterà dell’“Analisi dell’indagine socio-religiosa svolta nell’anno scolastico 2012/2013, a cura dell’Ufficio Scuola Diocesano, tra gli alunni del primo e quarto anno di alcune classi, a campione, nelle scuole statali secondarie di secondo grado”.

Dopo le risonanze in assemblea è previsto il saluto del Dirigente Scolastico Provinciale Rosa Grano.

Le conclusioni operative saranno affidate a Don Antonio Tenore, Direttore dell’Ufficio Scuola Diocesano.

 

Programma

ore 10.00

Accoglienza e sosta riflessiva

solista e sottofondo musicale

 

ore 10.10

Saluto della coordinatrice

dott.ssa Teresa Iarrobino, pedagogista

 

ore 10.15

Introduzione

Andrea Famiglietti, vice-direttore Ufficio Scuola Diocesano

 

ore 10.30

Intervento dell’Arcivescovo

don Pasquale Cascio

 

ore 10.40

Testimonianze dal “mondo della scuola”

•  “Scuola al servizio degli alunni”

dott. Damiano Rino De Stefano, Dirigente scolastico

 

•  “Attese formative delle famiglie”

dott.ssa Francesca Archidiacono, genitore

 

•  “Responsabili e partecipi del proprio futuro”

Ludovica De Gianni e Giovanni Del Re, alunni

•  “Insegnamento della Religione Cattolica

e centralità della persona”

Enza Pagliarulo, docente di R. C.

 

ore 11.00

Proposta culturale

“Analisi dell’indagine socio-religiosa svolta nell’anno scolastico 2012/13 tra gli alunni del primo e quarto anno di alcune classi, a campione, nelle scuole statali secondarie di secondo grado”

A cura della prof.ssa Luciana Palumbo, sociologa e pedagogista

 

ore 11.30

Risonanze in assemblea

 

ore 11.45

Saluto del Dirigente Scolastico Provinciale

dott.ssa Rosa Grano

 

ore 12.00

Conclusioni operative e saluto finale

Antonio Tenore, Direttore dell’Ufficio Scuola Diocesano