E’ il chiostro del Loreto a rendere magica l’atmosfera in Abbazia. L’esibizione della Falaut Orchestra, diretta dal Maestro Salvatore Lombardi, si preannuncia un momento davvero unico. Special guest dell’esibizione dell’orchestra sinfonica sarà il M° Maxence Larrieu.
L’appuntamento è per domenica 15 settembre alle ore 19. L’evento si inserisce nell’ambito del Festival Internazionale di Musica Etnica Sentieri Mediterranei con Eventi in Abbazia.
Un programma di tutto rispetto quello che la Falaut Flute Orchestra esibirà in Abbazia. Si parte con la Sinfonia numero 3 dall’Oratorio “Salomo” di Haendel con un allegro maestoso, per poi passare ad un adagio-allegro-allegro con de Boismortier con il Concerto numero 6 del Mi minore Opera 15. Spazio quindi alle Nozze di Figaro per apprezzare le note di Mozart e proseguire con “Variations” di Chopin eseguito dal solista Salvatore Lombardi. Il grande Maxence Larrieu esibirà il Rondò di Mozart e la “Danza degli spiriti beati” di Gluck. In scena nuovamente il Maestro Lombardi che insieme a Maxence Larrieu proporrà il concerto in Do Maggiore.
Sul paco ci sarà anche il direttore artistico dell’evento,  il maestro Enzo Avitabile che proporrà al pubblico “Napoletana”.
L’ingresso al concerto è libera e gratuita fino ad esaurimento posti.
I solisti sono: Salvatore Lombardi, Maxence Larrieu. Il direttore è  Enzo Caroli; i Flauti in do        sono Carmineluigi Amabile, Annamaria Conte, Pietro Guastafierro, Valeria Iannone, Dario Mancini, Marco Saraceno, Vincenzo Scannapieco, Antonio Senatore; i Flauti in sol sono Maria Aiello, Domenico Farina mentre i Flauti bassi  sono Francesco Cirillo, Ivan Nardelli, Vincenzo Santoriello.
“Questa sinergia con l’Abbazia del Loreto ci ha permesso di offrire al pubblico un vasta offerta di concerti. Sentieri Mediterranei con Eventi in Abbazia spazia infatti dalla musica sinfonica a quella etnica per poi chiudere con quella cameristica – ha spiegato il sindaco di Summonte Pasquale Giuditta, ideatore e coordinatore della kermesse – Credo che l’intesa nata tra il nostro comune e
la Comunità Benedettina sia stata davvero fruttuosa in quanto sono stati messi a sistema dei grandi attrattori culturali presenti sul territorio. Fondamentale per l’organizzazione degli eventi in  abbazia il supporto di Padrea Andrea Davide Cardin che ha messo in campo la sua grande competenza e professionalità. Fondamentale per la scelta delle orchestre e degli artisti di musica world è stata la valenza del direttore artistico, il maestro Enzo Avitabile ci ha proposto un cartellone di qualità”.
Ideatore ed organizzatore dell’evento il primo cittadino di Summonte Pasquale Giuditta. Responsabile culturale Padre Andrea Davide Cardin, Direttore della Biblioteca Statale di Montevergine. Il progetto, realizzato dalla sociologa Fabrizia Barbarisi, è stato cofinanziato da fondi Por Fesr 2007/2013 Asse I obiettivo operativo 1.12. Gli appuntamenti nel Chiostro dell’Abbazia proseguiranno fino al 15 settembre, poi si cambierà location. Il 20, 21 e 22 tappa a Summonte con la quindicesima edizione del Festival di Musica Etnica che proporrà, come sempre, artisti di musica internazionale.
L’ingresso a tutti gli spettacoli è libero e gratuito fino ad esaurimento posti. Per gli Eventi in Abbazia l’ingresso è possibile dalle ore 19.
Dal 27 settembre sono in programma i concerti cameristici nel Salone degli Arazzi. Sponsor dell’evento Azienda La Frutticola di Summonte, l’Ivpc, la Sidigas e Nusco Porte.