Ariano, in localita’ Orneta torna in scena il presepe vivente

C’è grande fermento nella località Orneta di Ariano Irpino per mettere in scena la IV edizione del Presepe Vivente. Anche quest’anno l’evento  legato alla festività più importante del mondo Cattolico,  la nascita di Gesù Cristo, si svolgerà in tre giornate 28, 29 e 30 dicembre a partire dalle ore 18,00 e fino alle ore 22,00.

Il Presepe si svilupperà lungo un intenso percorso distribuito su circa 6000 metri quadri. Saranno circa 150 i figuranti con costumi assolutamente attinenti all’epoca, frutto di attente ricerche storiche.

Scena madre, naturalmente, sarà la Natività con la sua grande suggestione ma tutt’intorno si svilupperanno una serie di “quadri viventi”: i Re Magi, il tempio di Erode con tutta la corte, i soldati romani nel proprio accampamento, i pastori con il proprio bestiame e il proprio giaciglio, la case costruite con paglia ed argilla, gli artigiani nelle loro botteghe, i venditori ambulanti. Dunque scene di vita contadina di un tempo con rappresentazioni  degli usi, dei costumi rurali e dei mestieri antichi.

Sarà riproposta, dopo il successo dello scorso anno,  “La taverna” dove i visitatori riceveranno una comoda e calda accoglienza, potranno riposare, gustare alcuni prodotti tipici del mondo agricolo e quindi apprezzare la cucina arianese.

L’evento che ha ricevuto il patrocinio del Comune di Ariano Irpino, dell’Ept e della Provincia di Avellino sta vedendo, per i preparativi, la mobilitazione di tutta la frazione Orneta,  pronta ad accogliere i visitatori in crescendo di anno in anno. I costumi e la direzione artistica del Presepe Vivente sono a cura di Adriana Monaco.

 

 

 

 

 

marpis

direttore responsabile www.gazzettadellirpinia.it