A venticinque anni dall’omicidio di Ilaria Alpi la XIII edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo ricorda la giornalista romana ed il cineoperatore triestino Miran Hrovatin venerdì 12 luglio nella Torre vicereale di Cetara. Alle ore 21.15 il direttore organizzativo di ..incostieraamalfitana.it Alfonso Bottone ed il presidente dell’Associazione Giornalisti Cava-Costa d’Amalfi Emiliano Amato si intratterranno infatti con Pino Nazio, giornalista, sociologo, scrittore, autore ed inviato di “Chi l’ha visto?”, e il suo “Ilaria Alpi l’altra verità”, edito da Ponte Sisto.

Un duplice delitto contro una giornalista e un operatore inermi nella Somalia dei signori della guerra. Venticinque anni dopo, Pino Nazio in “Ilaria Alpi l’altra verità”, con un lungo lavoro di documentazione e ricerca, di giornalismo investigativo, ricostruisce gli avvenimenti. Chi sono i mandanti di questo omicidio che ha sconvolto l’Italia? Quali gli errori commessi da chi aveva l’obbligo di proteggere e indagare? Quali i depistaggi? Ilaria Alpi stava ficcando il naso su il traffico di rifiuti illegali e di armi, sui fondi della cooperazione e su strane navi catturate dai pirati, faceva il suo lavoro con coraggio e dedizione. Ma il libro non si ferma alle versioni più popolari e scontate, traccia in modo originale uno scenario diverso da quello che giornali e televisioni hanno raccontato in questi anni. Scenario che è evidente ripercorrendo – come nella trama di un tessuto – l’origine di ogni filo, con il coraggio che il servizio migliore che si può fare alla verità è di non accontentarsi delle facili verità. Anche quando queste vengono ripetute da molti.

Nel corso della serata “Frammenti d’umanità”, un reading per sostenere la lotta contro il razzismo e la xenofobia, a cui la XIII edizione della Festa del Libro in Mediterraneo è dedicata, con l’attrice Maria Staiano e la violinista Alyssia Cappotto, e la consegna delle “Menzioni Speciali” dell’edizione 2019 del Premio costadamalfilibri, il cui vincitore sarà proclamato domenica 14 luglio a Cetara: Sigismondo NastriAmmènne” (Areablu), Maurizio SorrentinoSette. Quarantanove racconti e una storia” (Solfanelli), Vito PintoLa pittrice di Tìndaria” (Graus), Ubaldo BaldiQuel freddo inverno del ’59. Gli anni Cinquanta e l’occupazione delle MCM di Nocera: una storia operaia” (Polis SA), Simone Beta e Francesco PuccioIl dono di Afrodite. L’eros nella letteratura e nel mito in Grecia e a Roma” (Carocci)

La XIII edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo si snoda lungo le più incantevoli e suggestive location della Costa d’Amalfi (Praiano, Furore, Conca dei Marini, Amalfi, Atrani, Minori, Maiori, Tramonti, Cetara), ma anche tra le città di Salerno, Cava de’ Tirreni, Nocera Superiore ed Inferiore, fino al 14 Luglio 2019, con il patrocinio della Commissione Europea, di UNICEF Italia, de I Borghi più Belli d’Italia, del Touring Club Salerno, dell’UNPLI provinciale Salerno, del Distretto Turistico Costa d’Amalfi, e gli auspici del Centro per il libro e la lettura del Ministero per i beni e le attività culturali.