Bologna è pronta di nuovo ad abbracciare e sostenere l’Under 21. Tre giorni dopo la gara d’esordio contro la Spagna, al “Dall’Ara” arriva la Polonia e la posta in palio è sostanziosa. Domani sera (ore 21- diretta RaiUno) si giocano novanta minuti che valgono la qualificazione alla semifinale del Campionato Europeo.

La vittoria contro gli spagnoli ha dato morale e certezze al gruppo azzurro, unito e determinato più di prima. “Contro la Polonia – spiega il tecnico Gigi Di Biagio nella conferenza stampa della vigilia – sarà un ottavo di finale. Per prima cosa non possiamo e non dobbiamo sbagliare, poi aspetteremo il risultato dell’altra partita. Vedo lo sguardo dei miei ragazzi in questi giorni, il loro modo di ascoltarmi, di recuperare e di allenarsi e sono sereno”.

Non si parla di formazione. La partita di domenica ha lasciato il segno in qualche giocatore e il tecnico, prima della scelta finale, vuole valutare bene le condizioni dei singoli: “Ci sono sei o sette giocatori – sottolinea – le cui condizioni fisiche sono da valutare. Mancano trenta ore, c’è ancora un po’ di tempo per decidere, ma lo voglio fare con attenzione. Cambi? Forse due o tre, vedremo”.

Se Bologna è pronta a sostenere l’Italia anche domani sera, gli Azzurrini sono altrettanto pronti all’abbraccio di uno stadio che ha suscitato in tutti una grande emozione, ma che al tempo stesso ha dato la carica giusta per portare a termine l’obiettivo di partenza. Di Biagio, che con la maglia azzurra, ha vissuto tanti di questi momenti, ricorda la sua esperienza di calciatore a Italia ’90. “Mi sembra proprio di rivivere quelle indimenticabili serate – dice – quando eravamo accompagnati da un tifo coinvolgente. Questi ragazzi non erano ancora nati, ma io sento la stessa voglia di appartenenza, come avverto il desiderio della gente di gioire e di festeggiare insieme a noi. Il clima che abbiamo vissuto domenica sera a Bologna, è stato incredibile, mi ha lasciato esterrefatto. Ora dobbiamo essere bravi a cavalcare l’onda”.

Risale a marzo 2017 l’ultima volta che Italia e Polonia si sono trovate di fronte in occasione di una gara amichevole giocata a Cracovia e terminata con la vittoria degli Azzurrini 2-1. Una delle due reti era stata firmata da Lorenzo Pellegrini.

Fonte: www.figc.it