Termina con la vittoria contro la Fortitudo Bologna l’avventura dell’Under 18 della Sidigas Scandone Avellino, che si classifica tra le prime diciotto squadre del campionato Eccellenza maschile: i lupacchiotti, seppur concludendo con un risultato positivo, non riescono a rientrare tra le prime otto formazioni che si giocheranno lo scudetto. La Sidigas gioca un secondo tempo magistrale al cospetto della capolista Bologna, riuscendo anche a ribaltare la differenza canestri. E’ un finale amaro, però, perché la contemporanea vittoria di Biella contro Padova condanna i biancoverdi all’eliminazione in virtù della differenza canestri (di soli 8 punti) nei confronti dei piemontesi. A tirare le somme al termine di una stagione più che positiva è l’head coach dell’U18, Davide Gabriele: “E’ stata una stagione super, che ci ha portato a qualificarci tra le prime 18 squadre d’Italia. Devo ringraziare per questo traguardo tutti i ragazzi, che non si sono mai tirati indietro nonostante la grande sfortuna dal punto di vista degli infortuni, l’ultimo dei quali è stato quello di Antonino Sabatino, che ha perciò saltato l’ultimo match. Ciononostante, i ragazzi non hanno mai trovato alibi, né in allenamento né in partita ma, anzi, hanno continuato a lavorare duro e a fare sempre del proprio meglio. E’ stata una stagione esaltante anche per la partecipazione alla NextGenCup: prendere parte ad una manifestazione così importante e addirittura giocarci una Final Eight per provare a vincerla, è un qualcosa che ha arricchito me, il mio staff e ovviamente tutti i ragazzi. Resta la grandissima soddisfazione di aver giocato alla pari ed aver vinto contro settori giovanili di enorme tradizione, come quello della Fortidudo Bologna e di Biella, che negli ultimi anni sono stati ospiti fissi alle finali nazionali in tutte le categorie giovanili. Allo stesso tempo, proprio per questo motivo, c’è un po’ di rammarico per non essere rientrati tra le prime otto squadre d’Italia. Ci tengo infine a ringraziare la Sidigas, tutto lo staff (gli allenatori Francesco Mollica e Simone Casorelli, il preparatore fisico Massimo Picariello ed il dirigente Giuseppe Adamo) e Nicola Alberani, sempre presente e disponibile anche se dietro le quinte“.

I giocatori dell’U18:

Antonino Sabatino

Andrea Bianco

Alessio Izzo

Andrea Birra

Ascanio Caggiano

Lorenzo De Blasi

Karim Idrissou

Luigi Genovese

Antonio Guariglia

Roberto Paterno

Alessandro Belotti

Gianluca De Meo

Antonio Pio D’amico

Marco Venga

Francesco Pesante

Simone Tarozzi