Il tecnico del Lanusei Gardini analizza la sconfitta della squadra nello spareggio perso contro l’Avellino.
“Sono molto dispiaciuto per non aver regalato una soddisfazione colossale ai nostri tifosi, ma quello che posso dire è che abbiamo disputato un campionato sopra le righe che nessuno si aspettava e debbo fare un grosso applauso ai miei ragazzi che hanno messo impegno e costanza dall’inizio del campionato. L’Avellino era la squadra piu forte del campionato e lo ha dimostrato, ha fatto il suo e giustamente ha conquistato la promozione. Purtroppo il regolamento dice che due squadre non possono accedere in C altrimenti anche noi meritavamo di essere promossi. Il primo tempo ho visto un’ottimo Avellino che sull’unica palla rete ha capitalizzato e si è portata in vantaggio. Nella ripresa ha chiusto la partita su un contropiede e ci ha tagliato le gambe”.